UFFICIO PIO PRESENTA IL BILANCIO SOCIALE 2021: INVESTIRE NELLE NUOVE GENERAZIONI PER CONTRIBUIRE A UN MONDO PIÙ EQUO E SOSTENIBILE

La Fondazione Ufficio Pio presenta il Bilancio Sociale 2021. Il documento, redatto secondo le nuove Linee Guida del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, si rivolge a cittadini, istituzioni pubbliche e private, Enti del Terzo Settore del territorio e in particolare ai numerosi partner che hanno condiviso con Ufficio Pio le iniziative realizzate durante un intero anno di lavoro.

In Italia, nel 2021 risultano in povertà assoluta più di 1,9 milioni di famiglie (7,5% delle famiglie italiane) e circa 5,6 milioni di individui; valori che confermano i massimi storici toccati nel 2020 e accentuano una tendenza già presente da tempo: il progressivo impoverimento della popolazione più giovane. In questo contesto nazionale, solo in minima parte mitigato nel Nord Ovest, Ufficio Pio ha realizzato la sua attività attraverso 9 Programmi distinti per obiettivi e caratteristiche dei destinatari coinvolgendo 14.183 persone, tra adulti, minori, studenti e anziani, con interventi pluriennali di durata variabile da 2 a 6 anni. Nel 2021 a favore dei beneficiari sono stati impegnati 9,3 milioni di euro, spesi in trasferimenti monetari e servizi. Il 90% dei beneficiari dei programmi della Fondazione risiedono nella Città di Torino e quasi la metà di questi nelle Circoscrizioni 5 e 6.

Ulteriori informazioni sul sito di Fondazione Ufficio Pio

Condividi: