Fondazioni ed enti filantropici

Definizione

Fondazioni ed enti filantropici - Assifero

Le fondazioni ed enti filantropici sono quelle organizzazioni che stabilmente catalizzano risorse, principalmente economiche, provenienti da diverse fonti e le ridistribuiscono sotto diverse forme – elargizioni, beni, servizi – per finalità di solidarietà e di progresso sociale, culturale, civile.

Si distinguono dalle organizzazioni di volontariato che, per finalità simili, catalizzano principalmente l’attività gratuita delle persone e dalla galassia delle imprese sociali che finanziano la loro attività principalmente attraverso scambi commerciali. 

Approfondisci specifiche tematiche e scopri risorse, ricerche, report

Glossario

Ente senza fine di lucro caratterizzato dalla dotazione di un patrimonio finalizzato ad un determinato scopo.

Figura giuridica introdotta con la Riforma del Terzo Settore (D. Lgs. 117/2017) che include tutti gli enti di carattere privato diversi dalle società costituiti per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale mediante lo svolgimento di attività di interesse generale in forma di azione volontaria o di erogazione gratuita di denaro, beni o servizi ed iscritti nel Registro unico nazionale del Terzo Settore.

Ente del Terzo Settore costituito in forma di associazione riconosciuta o fondazione che eroga denaro, beni, servizi (anche di investimento) a sostegno di persone svantaggiate o di attività di interesse generale. Nella prassi normalmente si caratterizza per la capacità di intermediare risorse finanziarie, indirizzandole verso obiettivi filantropici.

Quelle organizzazioni che stabilmente catalizzano risorse, principalmente economiche, provenienti da diverse fonti e le ridistribuiscono sotto diverse forme – elargizioni, beni, servizi – per finalità di solidarietà e di progresso sociale, culturale, civile.

Strumento pubblico, accessibile in modalità telematica, cui gli Enti del Terzo settore dovranno registrarsi e che conserverà le più rilevanti informazioni relative agli ETS. Si è in attesa dell’istituzione del Registro.

Ente del Terzo settore costituito in forma di associazione, riconosciuta o non riconosciuta, che associa, anche indirettamente, un numero non inferiore a 100 enti del Terzo settore o almeno 20 fondazioni del Terzo settore, le cui sedi legali o operative siano presenti in almeno 5 regioni o province autonome. Svolge attività di coordinamento, tutela, rappresentanza, promozione o supporto degli ETS associati.

Sono reti associative nazionali le reti associative che associano, anche indirettamente, un numero non inferiore a 500 ETS o almeno 100 fondazioni del Terzo settore in almeno 10 regioni o province autonome. Le associazioni del terzo settore formate da un numero non inferiore a 100 mila persone fisiche associate e con sedi in almeno 10 regioni o province autonome sono equiparate alle reti associative nazionali. Le reti associative nazionali possono esercitare, oltre alle proprie attività statutarie, anche il monitoraggio dell’attività degli enti ad esse associati e la promozione e sviluppo delle attività di controllo e assistenza tecnica degli enti associati.

Il Giornale della Fondazioni

Nel maggio 2011, dal Rapporto Annuale edito dal 2000 dal Giornale dell’Arte, nasce il Giornale delle Fondazioni.

Il periodico è stato un luogo di costante informazione e approfondimento dell’evoluzione della cooperazione pubblico-privato e dei modelli di governance nel settore culturale, con un focus sulle strategie di intervento degli enti filantropici.

Dal gennaio 2015 – con il nuovo editore, la Fondazione di Venezia – prosegue, con analogo indirizzo, ampliando lo spettro della ricerca, con particolare attenzione all’innovazione culturale e attraverso la cultura di pratiche e politiche. L’osservazione è condotta con collaborazioni scientifiche tra le quali la Fondazione Fitzcarraldo e il centro Ask di Bocconi.


Dal 2016 la testata è della Fondazione Venezia 2000.