Chi Siamo: Assifero

Associazione Italiana Fondazioni ed Enti Filantropici

Assifero - Assifero

Fondata il 14 luglio 2003, Assifero è l’associazione italiana delle fondazioni ed enti filantropici, soggetti non profit di natura privatistica che, per loro missione, catalizzano risorse private – capitale finanziario, immobiliare, intellettuale e relazionale – per il bene comune. 

Assifero attualmente è un’associazione non riconosciuta e si appresta ad iscriversi al Registro Unico del Terzo Settore e, ricorrendone le condizioni, a qualificarsi come Rete associativa nazionale del Terzo settore, per effetto delle disposizioni di leggi vigenti e ai sensi del D.Lgs. n. 117/2017. 

Associa oggi le principali fondazioni private (di famiglia, d’impresa e di comunità) e altri enti filantropici, espressione di una volontà comune italiana in cui saperi, tradizioni, competenze e risorse finanziarie vengono messi a frutto per lo sviluppo umano e sostenibile del Paese e di contesti internazionali. 

Assifero ha sede a Roma, in via Flaminia, 53, ma realizza le proprie attività nelle 15 regioni italiane dove hanno sede i propri associati (Lombardia, Lazio, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Piemonte, Campania, Toscana, Veneto, Valle d’Aosta, Sicilia, Puglia, Marche, Emilia-Romagna, Trentino-Alto Adige, Svizzera Italiana).

L’Associazione è amministrata da un Consiglio Nazionale composto, oltre che dal Presidente, da ventuno membri eletti dall’Assemblea dei soci per la durata di quattro esercizi. Il 19 maggio 2021 l’Assemblea annuale dei soci ha votato il rinnovo degli organi associativi, ma anche il passaggio di testimone alla Presidenza tra Felice Scalvini, fondatore e promotore dell’associazione, nominato all’unanimità Presidente Onorario, e Stefania Mancini, Consigliere Delegato di Fondazione Charlemagne e già Vicepresidente Vicario di Assifero, eletta Presidente all’unanimità.

 

Mission e visione

Assifero si propone di promuovere e consolidare un sistema filantropico italiano più visibile, informato, connesso ed efficace, riconosciuto a tutti i livelli come partner strategico di uno sviluppo umano e sostenibile. Lavora ogni giorno per aumentare la circolarità di informazioni, le buone pratiche e gli approcci innovativi, per fare insieme massa critica, scalare modelli, rafforzare l’impatto sociale e promuovere, anche a livello nazionale ed europeo, un polo filantropico aggregativo con capacità di rappresentanza, proposta, collaborazione e maggiore efficacia e sostenibilità.

Attività statutarie

Assifero si impegna a sostenere le istanze dei propri associati e a contribuire al sostegno ed alla promozione del sistema filantropico italiano, svolgendo attività di coordinamento, tutela, rappresentanza, promozione e supporto delle fondazioni ed enti filantropici associati e delle loro attività di interesse generale, anche allo scopo di promuoverne ed accrescerne la rappresentatività presso i soggetti istituzionali e presso le reti internazionali che operano con le medesime finalità.

Quadro strategico

A partire dal 2017, Assifero ha deciso di adottare il quadro strategico delle 4Cs un sistema di valutazione delle organizzazioni di supporto alla filantropia elaborato da WINGS e Dafne-Donors and Foundations Networks in Europe (oggi Philea) grazie ad uno sforzo collettivo partecipato. Si tratta di una cornice che evidenzia il contributo dato da queste organizzazioni in quattro macroaree. 

Questo ambito pone l’accento sulla capacità dell’associazione di rafforzare ed espandere il livello delle competenze e know-how interne alla propria base associativa e del sistema filantropico più allargato.

Riguarda la reputazione dell’associazione, il suo riconoscimento e la comprensione esterna del suo valore. Questo ambito concerne anche la capacità dell’organizzazione di aumentare la consapevolezza dei diversi tipi di pubblico sul sistema filantropico italiano, il suo impatto e il suo ruolo in quanto partner di sviluppo strategico sostenibile.

Questa dimensione si riferisce, da un lato, alla capacità dell’associazione di facilitare le collaborazioni e le occasioni di confronto tra i propri associati, ma con partner esterni. Dall’altro, alla capacità dell’organizzazione stessa di tessere rapporti, costruire relazioni e partnership strategiche (orientate alla missione) con altri stakeholder.

Questa dimensione si concentra sulla capacità dell’associazione di mettere a sistema le risorse, finanziarie e non, di fondazioni ed enti filantropici, ampliandole. Comprende anche l’abilità dell’organizzazione di attrarne attrarne di nuove all’interno del sistema filantropico. Importante non è solo il volume delle risorse, ma anche la qualità delle stesse e la capacità dell’ente di generare il massimo impatto nel loro utilizzo.