RIFORMA TERZO SETTORE, 18 MESI AL TRAGUARDO. L’APPROFONDIMENTO DI VITA

Nel prossimo anno e mezzo il Governo dovrà mettere mano a 39 provvedimenti amministrativi attuativi dei decreti legislativi, staccare un primo tagliando alla delega introducendo le eventuali modifiche e rendere operativo il nuovo Registro unico del Terzo settore. La tabella di marcia sul numero del magazine in distribuzione

Il cerchio non è ancora chiuso. Perché lo sia bisognerà aspettare l’inizio del 2019 quando diverrà operativo il nuovo Registro unico del Terzo settore, una delle travi maestre del nuovo ordinamento. La pubblicazione in Gazzetta ufficiale lo scorso 2 agosto dell’ultimo dei decreti legislativi attuativi della delega al Governo per la riforma del Terzo settore (legge 106/2016), quello sul Codice del Terzo settore che ha seguito in ordine temporale “l’istituzione e la disciplina del servizio civile universale”, “la disciplina dell’istituto del 5 per mille” e “la revisione della disciplina in materia di impresa sociale”, ha segnato l’avvio dell’ultimo miglio dell’iter.

Leggi l’intera notizia direttamente dalla Fonte

 

Fonte: Vita.it – S.Arduini

Condividi: