PUBBLICATO IL 7° RAPPORTO SULL’ASSISTENZA AGLI ANZIANI IN ITALIA

Il documento, a cura nel Network non Autosufficienza, spiega perchè la pandemia ci ha condotti a un “punto di non ritorno” nel campo dei servizi alle persone anziane.

“Una crisi della portata di quella che stiamo attraversando raramente passa senza lasciare tracce profonde. Può costituire l’opportunità per un ripensamento positivo del nostro sistema di welfare, uno scatto in avanti che faccia delle difficoltà sperimentate l’occasione per affrontare quei nodi che – in condizioni normali – è difficile sciogliere. Oppure può portare a un’accelerazione e a un peggioramento delle criticità già presenti, esiti di un irrigidimento che consegna ogni azione a una logica conservativa. Nel welfare, come in tutti i sistemi sociali, davanti alle crisi gli sbocchi possibili sono solo due: innovazione o ripiegamento, una terza strada non esiste. Siamo, dunque, a un punto di non ritorno”. È questo l’assunto alla base delle analisi e delle proposte contenute nel 7° Rapporto sull’assistenza agli anziani non autosufficienti in Italia – intitolato proprio “Punto di non ritorno” – a cura nel Network Non Autosufficienza (NNA).

LEGGI LA NOTIZIA DIRETTAMENTE DALLA FONTE (Secondo Welfare) E SCARICA IL RAPPORTO

Share: