#PhilanthropyDoesNotStop – LE NOTIZIE DALL’EUROPA

OLTRE IL 2%: DALLA FILANTROPIA PER IL CLIMA ALLA FILANTROPIA PER LA GIUSTIZIA CLIMATICA

Le fondazioni ed enti filantropici sono per molti anni intervenute a livello internazionale nel dibattito sul clima e hanno stanziato risorse. Dopo oltre 30 anni dai primi interventi, questo rapporto si chiede quanto siano state efficaci. Quanto sono rilevanti le loro teorie di cambiamento e le loro visioni del mondo oggi? E cosa possono fare le fondazioni ed enti filantropici per posizionarsi all’avanguardia di un cambiamento che centri la questione climatica come una questione di giustizia sociale?

In collaborazione con l’Istituto di Ricerca delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Sociale (UNRISD), l’EDGE Funders Alliance ha lanciato questo rapporto sulla filantropia per il clima che dà un nuovo sguardo al tema, e fornisce le ragioni per fondare la filantropia per il clima sulla giustizia climatica e sui principi della giusta transizione.

LEGGI IL RAPPORTO

I PUNTI CHIAVE PER SBLOCCARE UN FUTURO TECNOLOGICO EQUO E INCLUSIVO

Per sviluppare strumenti tecnologi nell’interesse pubblico bisogna cominciare con implicare le esperienze e le competenze delle comunità emarginate nel discorso pubblico

LEGGI L’ARTICOLO

PHILEA CHIEDE DI ESCLUDERE IL SETTORE FILANTROPICO DAL COMMON REPORTING STANDARD DELL’OCSE

Il Common Reporting Standard (CRS) dell’OCSE, rivolto principalmente alle banche e ad altre istituzioni finanziarie, ha come scopo primario quello di permettere alle autorità fiscali di scambiare automaticamente alcuni tipi di informazioni su base annuale per individuare meglio l’evasione fiscale e i crimini/reati.

Tuttavia, secondo la sua attuale formulazione, le fondazioni ed enti filantropici e le organizzazioni non profit possono cadere sotto l’etichetta di “Istituzioni finanziarie”. Questo pone ulteriori requisiti di reporting – e i loro significativi oneri – su organizzazioni che sono già controllate e monitorate contro l’uso improprio anche nell’ambito dell’evasione fiscale dai requisiti di registrazione e trasparenza esistenti e sono soggette alla supervisione pubblica.

LEGGI L’ARTICOLO

EU DECISION-MAKER MUST KEEP UP THE AMBITION AND MAKE THE EU ANTI-SLAPP INITIATIVE A GAME CHANGER

The EU Commission’s anti-SLAPP initiative is a pioneering step towards measures to stop the increase of abusive lawsuits that aim to silence journalists or rights groups. But now the hard work begins: the European Commission needs to step on the gas pedal and make sure that the European Parliament and EU governments seriously engage on the proposal with the aim to agree upon a strong EU anti-SLAPP directive without delay, and that authorities in each country immediately work to give a concrete response to its recommendations.

LEGGI L’ARTICOLO

INTERVIEW: HOW A UKRAINE-BASED CHARITY SUPPORTING PEOPLE WITH DISABILITIES IS OPERATING UNDER WAR

Perspectiva 21.3 is a Ukrainian charity organization that protects the interest of people with intellectual disabilities. Their key project is the Center for Social and Labor Adaptation for Young People with Disabilities in Brovary, Kyiv region, where students acquire special skills and learn to live independently.

FUNDERS AND CHARITIES SHOULD BE EQUAL PLAYERS IN A COLLECTIVE EFFORT

In response to recent exchanges in Alliance magazine about the nature and efficacy of trust based philanthropy, we join the founders of the Trust-Based Philanthropy Project in encouraging all funders to ‘look beyond the headlines and do a deeper study’.

Condividi: