ONLINE LA NUOVA MAPPA INTERATTIVA DEI SOCI DI ASSIFERO

Online la prima mappa interattiva dei soci di Assifero che restituisce una fotografia chiara e accessibile delle organizzazioni parte dell’associazione nel 2020, le loro caratteristiche principali, la partecipazione a reti internazionali e il numero di progetti realizzati in partnership tra loro.

Realizzata grazie al contributo e supporto di Fondazione Paolo Bulgari e con la collaborazione tecnica di gisAction, questo processo di mappatura consente per la prima volta ad Assifero, da un lato, di offrire una restituzione visiva e immediata della sua base associativa, valorizzandone gli aspetti principali e le collaborazioni nate, e, dall’altro, di sistematizzare e informatizzare il continuo processo di raccolta dati e informazioni sull’ampliarsi del proprio network e sull’evolversi e rafforzarsi delle partnership e alleanze tra i suoi membri.

“Questa mappa è un nuovo prezioso strumento per restituire al nostro Paese una fotografia della rete degli associati ad Assifero e valorizzare come questi collaborino sui territori e su specifiche tematiche, anche grazie alle connessioni createsi all’interno dell’associazione” racconta Carola Carazzone, Segretario Generale di Assifero “Nelle prossime settimane implementeremo definitivamente il processo di aggiornamento dei dati in modo da poter restituire, attraverso la mappa, un’immagine costantemente aggiornata dell’ecosistema associativo di Assifero. Siamo davvero grati a Fondazione Paolo Bulgari per aver supportato in questo importante progetto di visione sistemica e di impatto collettivo e valorizzazione del capitale sociale della rete Assifero e alla squadra di Team Dev per la professionalità e per averci aperto le frontiere della digitalizzazione e le opportunità che questa mette a disposizione del Terzo Settore.”

«Da ultimi arrivati abbiamo ancora tutto da imparare da chi fa questo lavoro da molto prima di noi – afferma Giulio Cederna, Direttore del programma Italia della Fondazione Paolo BulgariPer questa ragione, insieme a Carola Carazzone e il team di Assifero abbiamo pensato di dar vita a questa iniziativa: mappare le diverse fondazioni che danno corpo al network di Assifero, classificare le diverse attività che svolgono sul territorio, non solo ci aiuta a conoscere un po’ meglio la rete, ma ci invita a promuovere una visione collaborativa e sistemica della filantropia. Le mappe permettono a colpo d’occhio di istituire confronti, orientare scelte e programmi, individuare bisogni, e in prospettiva, ci auguriamo, a favorire alleanze proficue». 

È stato per noi un privilegio co-costruire con il team di Assifero e della Fondazione Paolo Bulgari un processo digitale, geografico e inclusivo a supporto della mappatura della rete delle Fondazioni ed Enti filantropici italiani associati. L’impegno e la partecipazione attiva degli attori coinvolti significano per noi condivisione dei principi di trasparenza e responsabilità nel rendere fruibili e accessibili le informazioni al pubblico interesse.” – Elisabetta Mattioli, Account Manager di gisAction.

Maggiori informazioni su Fondazione Paolo Bulgari

La Fondazione Paolo Bulgari si impegna nella promozione del contrasto alle diseguaglianze e alle povertà educative, del sostegno all’infanzia e all’occupazione giovanile nei quartieri sensibili. I destinatari delle attività sono persone in condizione di svantaggio economico, sociale e educativo, e le associazioni che svolgono attività analoghe in ambito nazionale e internazionale. Collabora con scuole, università, istituti, fondazioni, associazioni, e con tutti coloro che, nei più svariati campi della vita culturale, educativa e sociale, perseguono finalità coincidenti con gli scopi e le finalità della Fondazione.

Maggiori informazioni su gisAction

gisAction, divisione di TeamDev, promuove, in Italia e all’estero, l’innovazione dei flussi di lavoro e dei dati in chiave geografica a beneficio di tutti gli attori che, a diverso titolo, contribuiscono al raggiungimento degli Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile. L’approccio perseguito facilita l’innescarsi di processi virtuosi di collaborazione e contribuisce a potenziare l’efficacia del prezioso e complesso servizio reso dalle Organizzazioni alla comunità ed il loro impatto sul territorio.

Share: