LE PRINCIPALI ATTIVITÀ DELLA FONDAZIONE ALESSANDRO PAVESI ONLUS

Gran parte delle iniziative si svolgono al Rione Sanità di Napoli dove la fondazione è presente da 7 anni con il doposcuola per circa 70 bambini e ragazzi italiani e stranieri

La novità di quest’anno è il “venerdì dei ragazzi”: un pomeriggio in cui il doposcuola è garantito da un folto gruppo di studenti del Liceo Umberto che si dedicano con impegno, entusiasmo e anche tanta soddisfazione.

Il 23 dicembre all’Istituto Ozanam ci sarà la consueta e attesissima festa degli auguri, organizzata dai ragazzi dell’Umberto, con tutti i bambini e i ragazzi del doposcuola.
Continuiamo ad aiutare con la logoterapia i bambini che frequentano il doposcuola con difficoltà di apprendimento e ci adoperiamo per supportare le famiglie più bisognose, per reperire i libri scolastici e per sostenere l’iscrizione all’università di alcuni studenti meritevoli.

La nostra “Bottega TeatrAle” alla Sanità, nata due anni fa con corsi di espressività per bambini, da ottobre ha allargato il suo ambito grazie ad un progetto pluriennale in grado di seguire la crescita espressiva e culturale dei ragazzi fino all’età adulta. In partnership con Nuovo Teatro Sanità, sede dei corsi, sono offerti gratuitamente laboratori di teatro per bambini e ragazzi dai 5 ai 25 anni, suddivisi per fasce d’età, ed un laboratorio per i genitori e gli adulti. Ai corsi di teatro, grazie alla collaborazione con A Ruota Libera Onlus, si aggiungono anche i laboratori di artigianato riguardanti i mestieri del teatro (sartoria, scenotecnica, falegnameria, tecniche audio/elettriche) aperti ai ragazzi dai 16 ai 22 anni nella sede dei Casa delle Arti e dei Mestieri in via dei Tribunali. Il progetto ha ricevuto il sostegno di importanti Fondazioni, quali Fondazione Con Il Sud e Fondazione Italiana Charlemagne Onlus, nonché Fondazione Alta Mane Italia per i laboratori di teatro del nuovo Teatro Sanità”. Il comune intento è favorire lo sviluppo della cultura, dell’inclusione sociale nonché dell’avviamento professionale dei giovani del quartiere.

Il primo progetto di addestramento al mestiere di Pizzaiolo, da noi sostenuto in collaborazione con la Pizzeria Fresco, si è concluso con l’assunzione di Mariano come aiuto pizzaiolo. È attualmente in corso la selezione per due nuovi apprendisti che saranno guidati sempre dal Maestro Pizzaiolo Alfredo Forgione nel percorso di apprendistato che durerà sei mesi.

Proseguono le nostra attività nelle scuole con seminari di espressività teatrale, curati dai nostri docenti Salvatore Guadagnuolo e Peppe Coppola che riescono a coinvolgere gli adolescenti su temi importanti per la loro crescita responsabile, in linea con i valori che noi sosteniamo. Oltre alle Scuole Medie Carlo Poerio e A. Ristori di Forcella, quest’anno abbiamo aggiunto i ragazzi delle Scuole Medie Lombardi di Fontanelle alla Sanità e Ada Negri del quartiere Mercato. Nel mese di dicembre gli studenti che prendono parte ai progetti andranno in scena con gli spettacoli presso le rispettive scuole.

La Fondazione sostiene anche quest’anno il completamento dell’istruzione per due ragazze della Sanità meritevoli con borse di studio per i corsi universitari.
È già stata bandita la nona borsa di studio “Alessandro Pavesi” sui diritti umani anno 2017-18, dell’importo di €12.500, destinata ad un laureato per il conseguimento di un master all’estero.
Fonte: Fondazione Alessandro Pavesi ONLUS

Condividi: