LA SCIALUPPA DELLA DEMOCRAZIA ACCOLTA NEL PORTO DI PALERMO

Non c’è persona, di ogni continente, partendo dall’Italia che, richiamata nell’ultima settimana a Palermo dalla Biennale d’arte nomade della Fondazione olandese Manifesta, non sia rimasta stupita, “travolta dall’energia di una città che non è mai stata al centro di tanta attenzione come oggi, come luogo di proposta culturale, crocevia di persone e professionalità.” Una sorpresa difficile da dimenticare che ribalta dei paradigmi, in “un vortice di entusiasmo in cui Palermo sta vivendo.” Da Capitale delle Mafie a Capitale della Cultura Italiana 2018. 

Carola Carazzone, segretario Generale di Assifero a novembre ha scelto di organizzare a Palermo la terza edizione dello European Corporate Foundations Knowledge Exchange.

Continua a leggere l’articolo direttamente dalla fonte (Il Giornale delle Fondazioni)

Share: