IL MIO DONO, DA NORD A SUD SI POSSONO SOSTENERE I PROGETTI DI FONDAZIONE EBBENE

Da Milano a Canicattì, in provincia di Agrigento, per rispondere ai bisogni della Comunità attraverso una progettualità condivisa. Con l’obiettivo di utilizzare tutti gli strumenti possibili e promuovere campagne di solidarietà, la Fondazione Arché e l’Istituto Walden – Centri di Prossimità di Fondazione Ebbene – partecipano alla raccolta fondi “1 Voto, 200.000 aiuti concreti – Donare mi dà più gioia che ricevere!”.

L’iniziativa è promossa da Unicredit e permette alle Organizzazioni Non Profit, iscritte al portale www.ilMioDono.it, di partecipare sino al 29 gennaio alla raccolta fondi. Votare è semplice e gratuito, basta accedere con un account Twitter o indirizzo mail e assegnare un voto, che con un contributo di 10 euro potrà essere moltiplicato per 6.

Ecco i progetti da sostenere promossi dai Centri di Prossimità di Ebbene

La Corte di Quarto – Milano
A Milano, nel quartiere di Quarto Oggiaro, la Fondazione Arché ha restituito nuova vita a una vecchia palazzina, trasformandola in un luogo dove accogliere le mamme e bambini che vivono in difficoltà.

La Corte di Quarto è un progetto di Housing Sociale, che ospiterà, già da quest’anno, nei 14 appartamenti le famiglie prese in carico. Le famiglie, grazie alla presenza di educatori professionali e una fitta Rete sociale di volontari e famiglie accoglienti, saranno accompagnate a costruire un percorso di piena autonomia.

Per continuare questo lavoro collettivo, c’è bisogno del contributo di tutti. La Corte di Quarto ha bisogno infatti sia di oggetti materiali, quali pentole, piatti, bicchieri e biancheria per la camera da letto, sia di un contributo economico per il supporto di un educatore per mamme e bambini.

“Facciamo insieme un altro passo: tante donne e tanti bambini potranno avere la casa, l’accoglienza e il calore che meritano e attendono con tanta speranza”, vota il progetto. Clicca qui.

Palla al Centro: periferie in movimento. Canicattì, Agrigento
A Canicattì, in provincia di Agrigento, l’Istituto Walden promuove il progetto “Palla al Centro: periferie in movimento” con l’obiettivo di trasformare un campetto abbandonato in un Polo Funzionale dedicato ai ragazzi della periferia Oltreponte.
Dalle partite ai tornei di basket, pallavolo e calcio, tutti gli spazi saranno utilizzati in maniera bella e produttiva per permettere ai giovani di riappropriarsi non soltanto di occasioni di protagonismo ma di avere anche un luogo di aggregazione e riscatto sociale.

Il progetto vuole creare inoltre percorsi di rigenerazione che restituiscono un’anima non soltanto al Campetto ma a tutti gli spazi abbandonati attorno al nuovo Polo Funzionale. L’incuria lascerà posto a laboratori di arte e cultura, le vie che attraversano le periferie saranno dei salotti dove chiacchierare, gli spazi abbandonati assumeranno la veste di cineforum per stimolare il pensiero critico dei ragazzi.

Tutto questo in un’ottica di progettazione condivisa, invitando l’intera Comunità a continuare questo lavoro collettivo.
Per sostenere il progetto, clicca qui.

Share: