GLI INCOME SHARE AGREEMENTS APPRODANO IN ITALIA CON TALENTS VENTURE: UNO STRUMENTO PER SUPPORTARE ECONOMICAMENTE GLI STUDENTI MERITEVOLI NELL’ACCESSO A PERCORSI DI FORMAZIONE

La start-up innovativa Talents Venture ha presentato, martedì 12 aprile, la propria piattaforma di crowdlending applicata al settore dell’Education che attraverso l’utilizzo degli Income Share Agreements (o “ISA”), favorirà l’accesso a percorsi formativi di studenti meritevoli, di età compresa tra i 20 e i 35 anni; in particolare, si rivolge a soggetti in condizioni di comprovata fragilità economico finanziaria, che intendono accrescere le proprie competenze nei settori Tech & Digital.

Fondazione Cariplo, Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore, Fondazione Italiana Accenture e Fondazione Vodafone sostengono l’iniziativa con circa 1MLN/€ a supporto di circa 170 studenti.

L’ISA a differenza dei tradizionali prestiti bancari, rappresenta uno strumento innovativo di sostegno economico allo studente, in quanto prevede la restituzione del capitale senza l’applicazione di interessi: essendo basato sul modello “pay for success”, permette, infatti, ai giovani talenti di accedere alle risorse rese disponibili dalle Fondazioni per intraprendere specifici corsi di formazione, condizionandone il rimborso al raggiungimento di una posizione lavorativa. Tramite l’ISA, lo studente, una volta terminati gli studi, si impegnerà a restituire una piccola percentuale del proprio reddito (intorno al 10%) per un periodo di tempo limitato (circa 48 mesi) e, comunque fino a un importo massimo concordato. Nel caso in cui lo studente non trovasse un’occupazione o il suo reddito risultasse inferiore a un importo minimo prestabilito, non dovrà rimborsare il capitale ricevuto.

Ulteriori informazioni sul sito di Fondazione Italiana Accenture

Condividi: