28

Jan

IL PENSIERO SISTEMICO IN UN ENTE DEL TERZO SETTORE

Altri Eventi

28 gennaio, ore 10.00. In Italia il pensiero sistemico resta un tabù tra gli Enti del Terzo Settore, nonostante il suo utilizzo potrebbe aiutare a definire inesplorati contesti di azione, programmare partendo dalle giuste domande, realizzare e implementare processi, definire strumenti e percorsi efficaci, abbattere i costi, limitare danni collaterali, raggiungere obiettivi sostenibili.

Ci troviamo in prossimità di un salto epocale da compiere e lavorare in un’organizzazione del Terzo Settore innestando il pensiero sistemico, risulta sempre più strategico e vincente.

Il corso “Il pensiero sistemico in un Ente del Terzo Settore” – organizzato a Roma il prossimo 28 gennaio dalle ore 10,00 alle ore 16,00 presso la Chiesa Evangelica Battista in Trastevere, Vicolo Sant’Agata, 20 – rappresenta un inedito e sperimentale spazio formativo e di confronto per aiutare, come obiettivo ultimo, a prendere le decisioni giuste in un mondo in veloce cambiamento.

Si articolerà in tre moduli: 1. Un salto carpiato dalla mela di Isaac Newton agli stormi di Giorgio Parisi; 2. La rana e la mosca. Come il vedere poco e male, ci rende “vecchi”; 3. La disobbedienza creativa come strada dell’innovazione. Il pranzo è incluso nel corso.

Docente sarà Carlo Stasolla, con un’esperienza trentennale nell’ambito dell’inclusione sociale, fondatore e già presidente di Associazione 21 luglio, ex membro della Commissione parlamentare “Jo Cox”, dal 2017 designato fellow da Ashoka, la più grande rete di innovatori sociali che, grazie a una visione sistemica, generano impatto nel contesto in cui operano.

Per pre-iscriversi al corso, compilare il MODULO.

È previsto, lo stesso giorno del corso, il versamento di un contributo libero e volontario per la copertura delle spese.

Per ricevere informazioni sul corso: [email protected]. Iscrizioni limitate.

|

Vicolo di Sant'Agata, 20, Roma, RM, Italia

Vicolo di Sant'Agata, 20, Roma, RM, Italia