DISABILITÀ E INCLUSIONE, TUTTE LE AGEVOLAZIONI

Fisco, lavoro, assistenza, controlli: i tanti fronti del sistema di tutele nell’articolo dell’avvocato Gabriele Sepio, Segretario Generale di Terzjus

La disabilità come messaggio sociale cui si espira la rimozione delle barriere di qualsiasi tipologia ha gradualmente assunto una centralità anche nel sistema legislativo italiano. Si è passati da una percezione della disabilita come impedimento a una accezione che ne ribalta il senso. Ponendo attenzione agli svantaggi e alle penalizzazioni causate da tutti quei modelli organizzativi che, non tenendo conto delle singole incapacità, tendono all’esclusione e rendono “disabili”.

Insomma, il concetto fondamentale da cui ormai prende le mosse la sistematizzazione della disabilità nell’ordinamento interno c che sono le barriere a rendere disabili e non i disabili a rendere visibili le barriere. Non stupisce, dunque, come negli ultimi anni la rimozione degli ostacoli per l’accesso delle persone con disabilità ai vari contesti del vivere civile sia divenuta una costante che ha portato ad una revisione, spesso integrale, delle regole finalizzate all’inclusione sociale.

L’articolo completo su terzjus.it

Condividi: