CONNETTERE LE FONDAZIONI DI COMUNITÀ CON GLI OBIETTIVI DI SVILUPPO SOSTENIBILE

I 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, con i relativi 169 target specifici da raggiungere entro il 2030, testimoniano l’impegno condiviso dai Paesi membri delle Nazioni Unite per raggiungere un modello di sviluppo economico, sociale, e ambientale sostenibile per tutti, affermando una visione integrata delle diverse dimensioni dello sviluppo umano. 

Le fondazioni di comunità giocano un ruolo fondamentale nel raggiungimento di tali obiettivi a livello locale, grazie alla loro capacità di catalizzare e distribuire sul territorio risorse, finanziarie e non, il loro approccio olistico, la visione di lungo termine, la fiducia della loro comunità e la loro abilità di connettere i vari attori locali. 

Le fondazioni di comunità sono attori fondamentali per l’Agenda 2030, in grado di collegare le azioni locali con obiettivi globali. 

Oltre ad incorporarli nelle loro attività, le fondazioni di comunità possono reimmaginare la propria organizzazione attraverso le lenti degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Si tratta del whole-of-organisation” approach, formalizzato da ECFI, che invita le fondazioni di comunità a rileggere e riconsiderare la propria missione, gli investimenti, i programmi, le attività e i propri processi interni, le strategie di comunicazione, utilizzando gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile come quadro di riferimento. 

Utilizzando un metodo altamente partecipativo il laboratorio, specificamente dedicato alle organizzazioni che lavorano a livello di comunità e, in particolare, alle fondazioni di comunità, intende: 

  1. Approfondire la rilevanza degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile per il lavoro delle fondazioni di comunità 
  2. Fornire gli strumenti per sviluppare un piano operativo per incorporare gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile in ogni aspetto della propria organizzazione (whole-of-organisation approach) 
  3. Identificare strategie e linee di azione per rafforzare il ruolo di leadership delle fondazioni di comunità 

Il laboratorio, organizzato da Assifero e ECFI, con il supporto di Fondazione Compagnia di San Paolo, è uno dei degli oltre 700 eventi programmati nell’ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile. Inoltre, grazie alla partnership strategica con ASviS, ai partecipanti è stato messo a disposizione gratuitamente il corso e-learning “L’Agenda 2030 e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile”, che esplora in dettaglio i temi dello sviluppo sostenibile e l’importanza dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile. 

Media partner del laboratorio è AGCult, agenzia giornalistica specializzata nelle politiche pubbliche relative al settore della cultura e del turismo: Maria Elena Santagati, giornalista che ha curato la traduzione italiana del rapporto di ECFI “Connettere le fondazioni di comunità con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile”, seguirà in presenza le due giornate dei lavori. 

Il laboratorio è significativamente ospitato dalla Fondazione di Comunità di Messina all’interno di una serie di seminari e incontri, che si svilupperanno nell’arco di sei mesi, finalizzati ad elaborare il Piano Strategico pluriennale della fondazione, la quale si propone sempre più come laboratorio territoriale di ricerca-azione di metamorfosi possibili. Tale piano sarà presentato il prossimo aprile 2021. (QUI IL PROGRAMMA DEL HORCYNUS LAB FESTIVAL CON TUTTI GLI APPUNTAMENTI DEI PROSSIMI MESI)

LEGGI IL PROGRAMMA DEL LABORATORIO

Share: