CASA RONALD FIRENZE TORNA AD ACCOGLIERE I PICCOLI PAZIENTI DEL MEYER

La struttura riapre le sue porte ai bambini in cura presso l’ospedale Meyer e alle loro famiglie, dopo aver ospitato il personale medico sanitario dell’ospedale

Firenze, 19 maggio 2020 –  Da martedì 19 maggio, Casa Ronald Firenze torna ad aprire le sue porte ai piccoli pazienti in cura presso l’Azienda Ospedaliera-Universitaria Meyer e alle loro famiglie. Riprende così l’attività della struttura fiorentina di Fondazione per L’Infanzia Ronald McDonald Italia a supporto dei bambini ospedalizzati e delle loro famiglie e prosegue l’impegno per permettere alle famiglie dei piccoli pazienti di essere attivamente coinvolte nella cura dei propri figli.

Un periodo, quello dovuto all’emergenza Coronavirus, che ha visto Casa Ronald Firenze cambiare pelle e mettere a disposizione i suoi spazi per accogliere il personale medico sanitario dell’Ospedale Meyer che a causa dell’impegno in emergenza COVID-19 ha avuto bisogno di un alloggio. Medici, infermieri e operatori provenienti da altre città o che avevano necessità di un punto di ristoro hanno potuto così usufruire degli spazi di Casa Ronald, grazie all’accordo stipulato con l’Azienda ospedaliero-universitaria Meyer.

«Siamo molto felici di poter tornare a mettere la nostra struttura a disposizione dei piccoli pazienti dell’ospedale Meyer e delle loro famiglie. Dopo un periodo di sospensione delle nostre attività, in cui abbiamo avuto l’opportunità di accogliere chi ha lavorato senza sosta per fronteggiare l’emergenza, torniamo alla nostra missione, quella di supportare i bambini e le famiglie che si trovano ad affrontare delle cure e regalare loro uno spazio che possa rappresentare la loro casa», dichiara Clara Mancini, House Manager di Casa Ronald Firenze.

Continua a leggere il comunicato qui

Share: