ASVIS LIVE IL 17 GIUGNO CON “PARITÀ DI GENERE E SVILUPPO SOSTENIBILE”

Dopo l’ASviS Live del 27 maggio su Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) e Agenda 2030, prosegue l’ideale percorso di avvicinamento alla quinta edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile organizzato dall’ASviS con un secondo appuntamento dedicato alla parità di genere. Obiettivo dell’Alleanza è quello di offrire una riflessione su questo tema di grande importanza per l’attuazione dell’Agenda Onu, indicato come priorità trasversale di uno degli Assi strategici –  l’inclusione sociale – del Pnrr presentato il 30 aprile scorso dal Governo. 

Quella tra uomini e donne nel nostro Paese è la principale disuguaglianza, certificata dal Global ranking for gender equality del World economic forum che colloca l’Italia al 76° posto su 153 Paesi. La pandemia ha accentuato il divario di genere: le donne sono state penalizzate più degli uomini in termini di perdita di posti di lavoro, di maggiori carichi di cura derivanti da un utilizzo non contrattualizzato dello smart working e dalla chiusura delle scuole, da un aumento anche degli episodi di violenza tra le mura domestiche. Rispetto alla necessità di formulare strategie di rilancio e sviluppo del nostro Paese per uscire dalla situazione di crisi determinata dalla pandemia, ma anche da ritardi storici, il superamento del gap di genere diventa un obiettivo non più rinviabile.

Oggi, più che in passato, l’eguaglianza tra uomini e donne non è solo una questione di diritti, ma il presupposto per la crescita del sistema Paese, anche con riferimento alla natalità e un indicatore di qualità e sostenibilità della stessa. Le donne non sono un soggetto svantaggiato o fragile, ma sono la metà del Paese e valorizzarne il contributo in termini di occupazione, di leadership, di rappresentanza è nell’interesse di tutte e tutti.

Per garantire questo obiettivo è necessaria una forte focalizzazione delle politiche, in linea con la promessa fatta dal Presidente del Consiglio Mario Draghi di presentare nel corso di mese di giugno una strategia nazionale  per la parità di genere, con la conseguente destinazione di adeguate risorse, a partire da quelle previste nell’ambito del Next Generation EU e delle altre misure europee, in modo da garantire che il superamento delle diseguaglianze tra uomini e donne sia tra i driver strategici del Pnrr dell’Italia e delle politiche nazionali e che venga posta particolare attenzione alla sua dimensione territoriale.

L’evento ospiterà riflessioni sia con riferimento al quadro nazionale che a quello europeo ed internazionale, in un confronto tra il Gruppo di lavoro del Goal 5 “Parità di genere” dell’ASviS, attori della politica italiana e rappresentanti di istituzioni europee e internazionali.

Sarà possibile seguire l’evento su questo sito, su asvis.itsulla pagina Facebook dell’ASviS e sul canale YouTube ASviS.

Share: