TERZO SETTORE E INNOVAZIONE SOCIALE: IDEE DA PREMIARE

In questi anni il premio Angelo Ferro ha permesso di individuare alcune delle migliori iniziative di innovazione sociale sviluppate dal Terzo Settore nel nostro Paese e, in certi casi, ha svolto un utile ruolo di segnalazione anche a livello internazionale. Il commento di Maurizio Ferrera su secondowelfare.it

La sostenibilità dei sistemi di welfare è una sfida crescente in Europa, che riguarda anche la società civile. In molti Paesi – fra cui l’Italia – si stanno sperimentando sempre più iniziative di innovazione sociale: nuove idee al servizio dei bisogni dei cittadini, realizzate attraverso strumenti originali e capaci di creare relazioni e reti fra diversi soggetti. Non ci sono molti dati, ma in tutti i Paesi esistono riconoscimenti e premi che danno visibilità a quelle più interessanti. In Italia, c’è ad esempio il premio Angelo Ferro, promosso da Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e dalla Fondazione Emanuela Zancan, con il sostegno di Intesa Sanpaolo.

La sesta edizione, celebrata il 14 giugno all’Università di Padova, è stata vinta dalla Cooperativa La Paranza di Napoli, per il lavoro straordinario nell’ambito dell’inclusione sociale e lavorativa in uno dei quartieri più problematici della città, il Rione Sanità (Secondo Welfare ne parlò qui). La Cooperativa coinvolge i giovani in progetti di valorizzazione del patrimonio artistico e culturale. Un esempio riuscito di ricostruzione del tessuto urbano, capace di creare posti di lavoro e di attrarre decine di migliaia di visitatori ogni anno.

L’articolo completo su secondowelfare.it

Condividi: