SERVIZIO CIVILE “IN RETE” (E NON SOLTANTO PER I GIOVANI)

Il contributo del Presidente di Assifero, Felice Scalvini, sul Servizio Civile Universale

Caro direttore, 

il dibattito avviato su ‘Avvenire’ riguardo al Servizio civile costituisce, in questo tempo complesso, uno dei contributi più promettenti e concreti alla costruzione dell’assetto economico e sociale che – siamo in molti oramai a sperarlo – possa uscire migliorato da questa tragedia planetaria. Vorrei perciò intervenire con un apporto centrato non tanto sul ‘perché’ di un grande progetto di Servizio civile. Trovo infatti che offra motivazioni più che sufficienti l’appello-manifesto dei 53 intellettuali che lei ha lanciato su ‘Avvenire’, completato dalle intelligenti considerazioni di Livia Turco, dai contributi di Luigi Bobba di altri ‘addetti ai lavori’ e dall’interlocuzione con uomini politici e di governo, a cominciare dal premier Conte e dal ministro Spadafora. Vorrei invece soffermarmi sul ‘come’ realizzare una simile ipotesi e aggiungere poi una proposta estensiva, che va al di là dell’universo giovanile.

Continua a leggere l’articolo direttamente dalla fonte (Avvenire.it)

Share: