SENTIERI SELVAGGI – ARTLAB 20 MATERA

Le pillole “Sentieri Selvaggi” presentano e mettono in dialogo progetti e processi di sviluppo territoriale a base culturale nelle aree interne con una forte vocazione cross-settoriale. Come può la produzione artistica e culturale generare contaminazioni ed esperimenti innovativi nel campo dell’educazione, del welfare e del turismo? Al centro delle pillole, i temi che gli operatori culturali hanno discusso con policy maker e fondazioni nella sessione plenaria di sabato mattina. Ciclo di incontri a cura di Alessia Zabatino (Università IUAV).

L’elenco completo degli appuntamenti:

  • Sentieri selvaggi. Produzione culturale e welfare nelle aree interne e marginaliL’arte e la cultura, nella vita quotidiana come in situazioni emergenziali dovute a catastrofi naturali, possono dare un importante contributo al benessere dell’individuo e della collettività, intrecciandosi ai servizi socio-assistenziali ordinari. Attraverso l’esperienza degli intervistati, indagheremo le potenzialità dell’intersezione tra produzione culturale e welfare in aree interne.

  • Sentieri selvaggi. Cultura e turismo di prossimità nelle aree interne e marginaliIl turismo di prossimità, indicato come la tipologia di viaggio consigliabile per il futuro prossimo, apre scenari di opportunità importanti per le aree interne e marginali. Attraverso l’esperienza degli intervistati, indagheremo le intersezioni possibili tra la valorizzazione del patrimonio culturale materiale e immateriale di un territorio, lo sviluppo di comunità e il turismo di prossimità sostenibile.

  • Sentieri selvaggi. Cultura e educazione nelle aree interne e marginaliprocessi educativi e di apprendimento, le metodologie didattiche così come gli spazi della didattica possono divenire il filo che connette il territorio alle giovani generazioni, attivando processi di valorizzazione di competenze e del patrimonio locale. Attraverso l’esperienza degli intervistati, esploreremo sperimentazioni di metodi e processi educativi in aree interne che hanno ribaltato il paradigma educativo consueto.

  • Sentieri selvaggi. Quali politiche per le aree interne e marginali? Cultura, educazione, welfare e turismo si intrecciano nelle esperienze di rigenerazione delle aree marginali dando vita a processi sperimentali. Quali indicazioni dalle esperienze in corso? Quali strategie e progetti di sviluppo territoriale a base culturale occorre mettere in campo nel ciclo di programmazione 21-27 per facilitare sperimentazioni aderenti alle necessità reali? Operatori culturali, policy makers e fondazioni a confronto.

Per maggiori informazioni visita il sito di ArtLab

Share: