RIFLESSIONI. CULTURA COME GRAMMATICA PER LA RIPARTENZA

Paolo Venturi e Pier Luigi Sacco in dialogo. Per riconvertire l’economia, seguendo neutralità ambientale, innovazione tecnologica, inclusione sociale.

La crisi ha posto in evidenza la fragilità e la frammentarietà del settore culturale. Per riflettere sul ruolo della Cultura per lo sviluppo sostenibile,  economico, sociale e civile del nostro Paese,  AICCON – il centro studi promosso dall’Università di Bologna per la promozione della cultura della cooperazione e del non profit – nell’ambito della propria Learning Factory e The Fundraising School – hanno organizzato un seguitissima conversazione webinar che vi proponiamo in #letturalenta. Paolo Venturi, Direttore di  entrambe le realtà si è confrontato con l’economista della Cultura Pier Luigi Sacco, responsabile scientifico di The Fundrasing School e docente presso l’Università IULM di Milano.

Una visione della Cultura come componente essenziale dello sviluppo sostenibile e filo conduttore del rilancio economico (la cosiddetta purple economy).

Leggi l’articolo direttamente dalla fonte (AgCult.it)

Condividi: