RAPPORTO ASVIS 2020: DOPO LA PANDEMIA LE POLITICHE PUBBLICHE SPINGANO SULLO SVILUPPO SOSTENIBILE

I principali contenuti del Rapporto, che misura i progressi fatti nell’ambito dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, sono stati presentati durante l’evento conclusivo del Festival dello Sviluppo Sostenibile.

Si è concluso il Festival dello Sviluppo Sostenibile, l’appuntamento annuale promosso dall’Alleanza italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) per evidenziare l’importanza dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite ai fini di uno sviluppo economico e sociale più inclusivo e sostenibile. Un’istanza che ha mostrato tutta la sua urgenza con lo scoppio della pandemia, come sottolineato dal Rapporto ASviS 2020 pubblicato in occasione dell’evento conclusivo del Festival.


Il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2020

Il Festival, arrivato alla sua quarta edizione, ha contato più di 800 eventi – in presenza e online – che si sono svolti su tutto il territorio nazionale tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre. L’evento conclusivo si è tenuto giovedì 8 ottobre presso il Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale e ha visto la partecipazione di ospiti di rilievo nazionale e internazionale: il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio, la Vicesegretaria Generale delle Nazioni Unite Amina J. Mohammed, il Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, il Commissario Europeo agli Affari Economici Paolo Gentiloni, il Commissario Generale per l’Italia a Expo 2020 Dubai Paolo Glisenti e la Presidente del Consiglio Nazionale dei Giovani Maria Cristina Pisani.

Nel corso della mattinata Pierluigi Stefanini ed Enrico Giovannini, rispettivamente presidente e portavoce dell’ASviS, hanno illustrato i principali risultati raggiunti dal Festival 2020 in termini di visibilità della cultura dello sviluppo sostenibile: più di 50 ore di diretta streaming, elaborazione di position papers e Carte di autoregolamentazione, gemellaggi con altri festival territoriali, una campagna di sensibilizzazione che ha coinvolto i principali organi di stampa e tutti i social network.


Il Rapporto 2020 “L’Italia e gli Obiettivi di sviluppo sostenibile”

L’evento di chiusura del Festival ha rappresentato anche l’occasione per presentare i principali contenuti del Rapporto ASviS 2020, un documento in cui annualmente – grazie alla partecipazione di oltre 600 esperti e 270 organizzazioni – viene misurato il raggiungimento dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) contenuti nell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. La pandemia da Coronavirus è ovviamente argomento centrale del Rapporto: le conseguenza dell’emergenza sanitaria e sociale sugli SDGs sono numerose e profonde (v. Figura 1).

CONTINUA A LEGGERE LA NOTIZIA DIRETTAMENTE DALLA FONTE (Secondo Welfare)

Share: