PUBBLICATO IL RAPPORTO FORECAST DI ARIADNE, LA RETE EUROPEA DELLE FONDAZIONI FILANTROPICHE IMPEGNATE PER I DIRITTI UMANI E CAMBIAMENTO SOCIALE

Il rapporto Forecast 2017, costruito in modo partecipato, mira ad aiutare i finanziatori a pianificare in anticipo, a vedere il quadro generale e a guardare le tendenze globali e locali. Il lavoro si è basato su un network di oltre 600 finanziatori in 24 Paesi.

Scarica il rapporto Forecast 2017 (.pdf)

La tavola rotonda italiana in preparazione della terza edizione del Forecast 2017 di Ariadne è stata organizzata da Assifero il 14 febbraio a Roma e ospitata da Fondazione con il Sud. Nelle tavole rotonde di Roma, Bruxelles, Parigi, Londra e L’Aia si sono discussi, sulla base dei risultati preliminari di un’indagine condotta all’interno del network, le maggiori tendenze nel campo del cambiamento sociale e dei diritti umani a livello nazionale, europeo e globale nella prospettiva specifica dei grant-makers e investitori filantropici. All’incontro italiano sono interventi:

  • Adrian Arena è il Direttore del Programma Internazionale per i Diritti Umani presso la Fondazione Oak. Prima di entrare nella Oak Foundation, ha trascorso tre anni come Vice Segretario Generale della Commissione Internazionale dei Giuristi, un’organizzazione con sede a Ginevra che promuove lo stato di diritto a livello globale, mettendo l’accento sull’indipendenza della magistratura. Arena ha iniziato la sua carriera nel Servizio Esteri australiano servendo come diplomatico presso le Ambasciate australiane a Teheran, Stoccolma e Roma, e assumendo una serie di responsabilità tra cui le relazioni politiche ed economiche, la rappresentanza e le questioni di immigrazione (scarica l’intervento in italiano alla tavola rotonda di Roma).
  • Jordi Vaquer è il Direttore Regionale per l’Europa presso Open Society Foundations e co-Direttore dell’Iniziativa Open Society per l’Europa (OSIFE). In queste posizioni, Vaquer lavora per promuovere i valori e le istituzioni della società aperta nelle città e paesi dell’Unione Europea e dei Balcani occidentali. Prima di OSIFE è stato direttore del Centro di Barcellona per gli Affari Internazionali (CIDOB), un influente think-tank di relazioni internazionali nel Sud Europa (scarica l’intervento in italiano alla tavola rotonda di Roma).
  • Julie Broome è direttore di Ariadne da giugno 2016. In precedenza, è stata direttore dei programmi presso il Sigrid Rausing Trust. Ha lavorato presso il Trust per sette anni in una serie di capacità, in particolare responsabile dei diritti umani, prima di diventare Direttore dei programmi nel 2014. Prima di entrare nel Trust è stata direttore di programma presso l’Istituto CEELI a Praga, dove era responsabile per i corsi di formazione di giudici e avvocati provenienti da paesi in transizione. In precedenza, è stata Programme Manager per l’Europa centrale e orientale della rule of law initiative della American Bar Association, e Programme Associate presso la Henry M Jackson Foundation a Seattle.

Fonte: Ariadne

Share: