#PhilanthropyDoesNotStop – LE NOTIZIE DALL’EUROPA

AL VIA PHILEA FORUM – RIVEDI LA SESSIONE PLENARIA DI APERTURA

Prende il via la prima edizione del Philea Forum dal titolo “Philanthropy United – The Time Is Now”, che si tiene a Barcellona, ospitato da “la Caixa” Foundation.

GUARDA LA PLENARIA DI APERTURA

WOMEN GIVE 2022 – RACIAL JUSTICE, GENDER AND GENEROSITY

In questo rapporto, “Women Give 2022” della Women’s Philanthropy dell’Indiana University presso la IU Lilly Family School of Philanthropy (USA) analizza più a fondo come il genere e altri fattori influenzino le donazioni per la giustizia razziale.

LEGGI IL RAPPORTO

NEL SOCIALE E NELL’INNOVAZIONE DOBBIAMO IMPARARE A PARLARE DEGLI ERRORI

Si versa molto inchiostro e si conferiscono premi per celebrare i successi del settore sociale – e c’è molto da festeggiare. Ma la verità è che se l’innovazione è essenziale per i risultati finali del settore, dovremmo dedicare meno tempo al successo e più al fallimento e a condividere gli errori.

LEGGI L’ARTICOLO

I GRUPPI CHE SI OCCUPANO DELL’EMERGENZA CLIMATICA HANNO BISOGNO DI PIÙ SUPPORTO SECONDO L’ULTIMA RICERCA DELL’ENVIRONMENTAL FUNDERS NETWORKS

Secondo l’ultima indagine dell’Environmental Funders Network, i gruppi che si occupano dell’emergenza climatica del Regno Unito stanno portando avanti le azioni necessarie per affrontare le crisi climatiche e naturali, ma hanno bisogno di maggiore sostegno per agire con la velocità e la scala richieste.

LEGGI L’ARTICOLO

PROSPETTIVE DALL’UCRAINA

Daria Rybalchenko, Head of the Board of the National Network for the Development of Local Philanthropy in Ukraine, offre una panoramica del loro lavoro, che affronta le esigenze immediate e a lungo termine, dopo l’invasione russa.

LEGGI L’APPROFONDIMENTO

BRIEUC VAN DAMME BECOMES CEO OF KING BADOUIN FOUNDATION

Brieuc Van Damme officially took over the helm of the King Baudouin Foundation on 1 May, replacing the outgoing Luc Tayart, who had steered the foundation as CEO for almost 30 years.

UNPACKING THE ROAD TO RESILIENCE TO ENABLE A STRONGER CIVIL SOCIETY

Ankana[1], a 14-year-old adolescent girl belonging to a nomadic tribe from a remote village in India, was well-versed with the hardships (deprivation, poverty, and injustice) her tribal community faced in their daily lives. Over the years, she worked extensively to support such notified and denotified tribes, one of the most marginalised communities in the country, via her non-governmental organization based out of Madhya Pradesh, India.

https://www.alliancemagazine.org/blog/unpacking-the-road-to-resilience-to-enable-a-stronger-civil-society/

Condividi: