#PhilanthropyDoesNotStop – LE NOTIZIE DALL’EUROPA

F20 CLIMATE SOLUTIONS FORUM 2021 – I PAESI DEL G20 DEVONO TRADURRE LE PAROLE IN FATTI

Si è concluso il Climate Solutions Forum 2021, l’evento annuale di F20 che quest’anno si è tenuta in Italia ed è stata co-organizzata in collaborazione con le fondazioni italiane partner di F20 – Fondazione Cariplo, Fondazione Unipolis, Fondazione Compagnia di San Paolo e Fondazione di Comunità di Messina – e con il supporto di Assifero, ASviS e Acri.

Durante l’evento, il gruppo ha ricordato ai capi di stato del G20 che i loro Paesi sono ancora fuori strada rispetto al loro impegno di allinearsi ulteriormente all’Agenda 2030 e all’accordo sul clima di Parigi. E’ stata anche introdotta una lista di sei raccomandazioni chiave più 40 suggerimenti dettagliati che si rivolgono ulteriormente ai paesi del G7, che F20 considera un sottogruppo del G20.

Esponenti delle Istituzioni, ricercatori, avvocati, e rappresentanti del mondo della filantropia dall’Italia e dal mondo hanno portato il proprio unico contributo sul ruolo che le fondazioni ed enti filantropici possono avere nel far fronte all’emergenza climatica e hanno sottolineato la necessità di tutti gli stakeholder, a partire dai Governi stessi.

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA DELL’EVENTO

GUARDA GLI INTERVENTI DEI RELATORI SUL CANALE YOUTUBE DI F20

ONLINE LA PANORAMICA PIÙ COMPLETA E APPROFONDITA MAI REALIZZATA SUI DIVERSI CONTESTI LEGISLATIVI E FISCALI IN CUI LA FILANTROPIA OPERA IN EUROPA

Philanthropy Advocacy, un’iniziativa congiunta di Dafne (Donors and Foundations Networks in Europe) e EFC (European Foundation Centre), ha pubblicato 2021 “Comparative Highlights of Foundation Laws”, ”, la prima pubblicazione mai realizzata, frutto di una mappatura di due anni, che mette a confronto i diversi sistemi fiscali e legislativi, in cui fondazioni ed enti filantropici operano, di 40 Paesi del Consiglio d’Europa e ne evidenzia le tendenze e gli sviluppi rilevanti.

Il rapporto esamina come i sistemi filantropici in Europa sono regolati, quali requisiti legali esistono per creare una fondazione, se le fondazioni possono perseguire solo scopi di pubblica utilità o anche privati, quali requisiti di governance esistono, quali sono le forme di incentivi fiscali per incoraggiare le organizzazioni filantropiche e le donazioni, con le differenze che emergono nei diversi Paesi, e quale impatto ha la legislazione antiriciclaggio e antiterrorismo sul settore filantropico europeo.  

Le evidenze dello studio mostrano anche che, nonostante ci sia la tendenza verso una maggiore integrazione, esistono ancora vecchie e nuove barriere all’azione filantropica transfrontaliera e che un mercato unico europeo per la filantropia non è ancora una realtà.

SCARICA IL RAPPORTO

INVESTIMENTI AD IMPATTO: DOVERE MORALE O OBBLIGO?

12 Ottobre, ore 10. Un recente studio del Centre of Social Investment di Heidelberg sull’impact investing in Germania ha indicato una forte crescita degli investimenti ad impatto negli ultimi cinque anni, con fondazioni ed enti filantropici tra i motori principiali. L’impact investing è ancora agli inizi rispetto al mercato dei capitali, ed è anche marginale rispetto al campo della filantropia, ma questi margini hanno raggiunto il valore di miliardi.

Questo seminario organizzato da ERNOP XX, coinvolgerà il Centre for Social Investment at the University of Heidelberg e Ewelina Oblacewicz dell’OECD Centre on Philanthropy e mira a promuovere una discussione condivisa tra i professionisti dell’investimento a impatto e della filantropia. Si rivolge alle diverse iniziative europee di impact investment, alle associazioni e ai gruppi nazionali del Global Steering Group on Impact Investment e cerca di ispirare un dibattito condiviso.

MAGGIORI INFORMAZIONI E REGISTRAZIONE

ARIADNE È ALLA RICERCA DI UN RESPONSABILE EVENTI E AMMINISTRAZIONE

Ariadne (European Funders for Social Change and Human Rights), la rete europea tra pari di più di 600 grant-makers, finanziatori e fondazioni ed enti filantropici che sostengono il cambiamento sociale e i diritti umani, è alla ricerca di un responsabile eventi e amministrazione basato a Bruxelles con possibilità di viaggiare, quando richiesto. C’è tempo fino all’8 ottobre per presentare la propria candidatura

SCOPRI DI PIÙ 

PHILANTHROPIC ACTION ON CLIMATE HAS BEEN TOO SLOW – IS THE RISE OF GREEN INTERMEDIATES THE ANSWER?

The UN Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) issued a profoundly alarming warning last month: human activities are altering the climate in unprecedented and irreversible ways. As the planet continues to warm, we face more devastating heatwaves, floods and droughts and are at risk of breaching the critical temperature threshold of 1.5C, scientists warned.

THE METHODOLOGY FOR COMPARING AND ASSESSING IMPACT

The Methodology for Comparing and Assessing Impact builds on the GIIN’s ongoing efforts to help impact investors integrate impact into decisions across their investment processes. COMPASS presents for the first time, a tested, widely accepted methodology to assess and, most critically, compare impact results. Since impact is inherently multi-dimensional and complex, this methodology is designed to offer investors insight into three critical impact performance figures: scale, pace, and efficiency. 

SCARICA IL RAPPORTO

THE CENTRE FOR STRATEGIC PHILANTHROPY AND THE CENTRE ON AFRICAN PHILANTHROPY AND SOCIAL INVESTMENT ANNOUNCE COLLABORATION

The Centre for Strategic Philanthropy (CSP) at the University of Cambridge and the Centre on African Philanthropy and Social Investment (CAPSI) at the University of the Witwatersrand are delighted to announce a collaboration to further understand the impact of philanthropy across African communities, private sector organisations, foundations, and key individuals.

Share: