#October1europe: migrazioni, i progetti sostenuti da Fondazione Charlemagne

Fondazione Italiana Charlmegne nel biennio 2014-2016 ha finanziato i seguenti progetti nell’ambito della migrazione, protezione e advocacy:

Mil formas de ser mujer… Insieme per riprendere le proprie risorse e potenzialità: donne latinoamericane a Roma

Organizzazione: Sal Onlus

Durata: 12 mesi (in corso)

Descrizione: Il progetto offre un percorso di accompagnamento psicologico per 140 donne latinoamericane, di età compresa tra i 18 e i 60 anni per promuovere una progressiva presa di coscienza delle proprie risorse e potenzialità personali e favorire la rielaborazione del progetto migratorio e la costruzione di reti sociali significative, superando la condizione iniziale di solitudine e isolamento e prevenendo possibili disagi psicologici individuali, relazionali o familiari. Le attività principali prevedono l’attivazione di uno sportello di ascolto psicologico, l’attivazione di gruppi di Auto Mutuo Aiuto e un laboratorio di comunicazione che propone la scrittura creativa in lingua madre come mezzo per elaborare e condividere la propria esperienza migratoria.

Finanziatori: 100% Fondazione Charlemagne

Partner coinvolti: Associazione Internazionale Scalabriniana Humilitas onlus

Link: Sal Onlus

Clinica dei diritti dell’immigrazione e della cittadinanza: accesso alla giustizia per richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale – Roma

Organizzazione: Università Roma Tre

Durata: 24 mesi (in corso)

Descrizione: Con l’obiettivo di sostenere l’accesso alla giustizia e all’assistenza legale, Fondazione Charlemagne da anni sostiene la Clinica Legale dell’immigrazione e della cittadinanza. La Clinica offre un servizio gratuito e qualificato di orientamento ai diritti e di consulenza legale a migranti e richiedenti asilo presenti sul territorio, nonché a numerose associazioni operanti sia nell’area cittadina che su scala più ampia. Obiettivo della Clinica è tutelare i diritti dei migranti e garantire un accesso universale alla giustizia. Le principali attività del progetto, coordinato dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Roma Tre e dall’associazione Di.Fro, consistono nella gestione di uno sportello di consulenza legale aperto al pubblico e in un corso universitario a questo collegato, in cui gli studenti mettono all’opera le proprie competenze e acquisiscono conoscenze specifiche in materia di diritto dell’immigrazione e dell’asilo.

Finanziatori: 100% Fondazione Charlemagne

Partner coinvolti: Associazione Diritti di Frontiera (Di.Fro)

Link: Clinica Legale Roma Tre

CLEDU – Clinica Legale per i Diritti Umani – Sportello di Consulenza legale e orientamento sul territorio rivolto a migranti, richiedenti asilo, rifugiati – Palermo

Organizzazione: L’Altro Diritto Onlus

Durata: 12 mesi (in corso)

Descrizione: Lo sportello della Clinica Legale per i Diritti Umani offre interventi mirati ad affrontare le necessità dei richiedenti asilo e dei migranti, accrescendo le competenze teoriche e pratiche degli studenti e la loro sensibilità rispetto alle questioni che riguardano la giustizia sociale, l’accesso ai diritti, e la non discriminazione. Gli studenti, attori e al contempo beneficiari, sono affiancati da tutor attività di preparazione dei richiedenti asilo per l’intervista davanti alla Commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale, e forniscono supporto legale a fronte di un eventuale diniego. Rispetto ai migranti non richiedenti asilo né rifugiati, invece, le attività della clinica si orientano ai servizi già presenti sul territorio e sulla loro messa in rete.

Finanziatori: 100% Fondazione Charlemagne

Partner coinvolti: L’Altro Diritto Sicilia; Dottorato in Diritti Umani dell’Università di Palermo

Link: L’Altro Diritto

Servizio di Supporto Giuridico Contro le Discriminazioni – Italia

Organizzazione: Associazione per gli Studi Giuridici sull’immigrazione – ASGI

Durata: 24 mesi (in corso)

Descrizione: L’ASGI è l’associazione italiana leader nella tutela dalle discriminazioni; è il punto di riferimento sul tema del contrasto giuridico alle discriminazioni etnico-razziali e religiose per i migranti vittime o potenziali vittime di discriminazioni e discorso d’odio, per operatori giuridici, associazioni, istituzioni italiane ed estere. La Fondazione Charlemagne supporta ASGI dal 2010, accompagnandola nelle tappe della sua evoluzione. Il progetto in corso riguarda la creazione di una rete dell’ASGI che intervenga nei casi di discriminazione nell’area dei diritti fondamentali: accesso al lavoro, ai servizi socio-assistenziali e alle prestazioni sociali di welfare o redistributive; accesso al diritto sociale all’abitazione, diritti culturali e alla libertà religiosa. Il finanziamento della Charlemagne poiché privato può garantire totale autonomia di azione all’ASGI.

Finanziatori: 80% Fondazione Charlemagne; 20% Fondi ASGI

Partner coinvolti: ENAR – European Network Against Racism; UNAR Ufficio Nazionale Anti-discriminazione

Link: ASGI

Dall’emergenza ai Diritti. Strategie di lotta alle Povertà – Roma

Organizzazione: FOCUS – Casa dei Diritti Sociali

Durata: 12 mesi (in corso)

Descrizione: FOCUS – Casa dei Diritti Sociali è un’associazione di volontariato laico impegnata nella difesa dei diritti umani di persone in condizione di emarginazione sociale. Presente da oltre 30 anni a Roma, l’associazione colloca le sue attività nella sede storica del Centro Esquilino di via Giolitti, punto strategico per posizione e visibilità. Qui tutti i giorni dal lunedì al venerdì 14 attivisti volontari (tecnici, esperti, medici, avvocati, assistenti sociali, mediatori interculturali, psicoterapeuti) svolgono 5 azioni fondamentali per far rispettare i diritti negati: orientamento ai servizi; consulenza legale, sanitaria e psicologica; residenza anagrafica e servizio postale; unità mobile e sportello itinerante; servizi diurni per persone senza fissa dimora.

Finanziatori: 55% Fondazione Charlemagne; 45% Otto per mille delle chiese valdesi e metodiste

Partner coinvolti: Servizi sociali e anagrafici; ASL RM A; Roma Capitale; Questura di Roma; Prefettura di Roma; Commissariati, Comandi Carabinieri, Guardia di Finanza; Tribunale dei Minori di Roma; Istituto Nazionale per la Promozione della Salute delle Popolazioni Migranti (ex San Gallicano); Università di Roma Tre; Università La Sapienza; CPIA – Centri Provinciali per l’istruzione degli adulti di Roma

Link: FOCUS Casa dei Diritti Sociali

 

Richiesta di contributo all’associazione 21 luglio per il biennio 2016 – 2018 – Italia

Organizzazione: Associazione 21 luglio Onlus

Durata: 24 mesi

Descrizione: L’Associazione 21 luglio è un’organizzazione non profit impegnata nella promozione dei diritti delle comunità rom e sinte in Italia, principalmente attraverso la tutela dei diritti dell’infanzia e la lotta contro ogni forma di discriminazione e intolleranza. Fondazione Charlemagne supporta l’associazione dal 2012. In questi anni l’associazione ha seguito un cammino importante, e si è accreditata come difensore dei diritti dei ROM e della comunità italiana e romana. È proprio grazie alle denunce dell’associazione che sono stati avviate le indagini di Mafia Capitale. Focus di 21 Luglio è condurre un cambiamento politico, che veda decadere le misure che producono emarginazione su base etnica, quindi unico obiettivo è il superamento dei “Campi Nomadi”.

Finanziatori: Fondazione Charlemagne; Nando Peretti Foundation; Bernard Van Leer Foundation; Open Society Foundations; Otto per mille della Tavola Valdese; Sigrid Rausing Trust; Oak Foundation; Fondazione Alta Mane Italia; Fondazione Migrantes

Partner coinvolti: ABCittà Cooperativa Sociale; Amnesty International; ASGI; European Roma Rights Centre; Federazione Italiana Rom e Sinti Insieme; Federazione Romanì; Progetto Axé Italia Onlus Open Society Justice Initiative

Link: 21 luglio; per scaricare il Rapporto Annuale 2015 e il rapporto “Ultimo Banco. Analisi dei progetti di scolarizzazione rivolti ai minori rom a Roma”.

I diritti non sono un costo: Libro bianco sul razzismo – Italia

Organizzazione: Associazione di promozione sociale LUNARIA

Durata: 12 mesi

Descrizione: Sensibilizzazione, ricerca, comunicazione e animazione giovanile costituiscono le linee di azione lungo le quali dal 1996 si è sviluppato il lavoro di Lunaria sulle migrazioni e la lotta al razzismo. Il progetto intende proseguire un lavoro sistematico e coordinato di ricerca, comunicazione e advocacy, di cui fa parte la gestione del sito di informazione cronachedirodinariorazzismo.org, la realizzazione del terzo libro bianco sul razzismo in Italia e l’osservatorio sulla spesa pubblica in materia di immigrazione.

Finanziatori: Fondazione Charlemagne; Open Society Foundation

Partner coinvolti: NA

Link: Lunaria; Cronache di ordinario razzismo; Terzo libro bianco sul razzismo in Italia; dossier I Diritti non sono un costo

Roma città solidale

Organizzazione: CEIS – Centro Italiano di Solidarietà don Mario Picchi

Durata: 12 mesi

Descrizione: Il Centro di accoglienza SPRAR che il CeIS gestisce a Roma, in Via Appia Nuova n. 251, in partenariato con il Consiglio Italiano per i Rifugiati Onlus, è una Comunità partecipata dove le persone accolte sono protagoniste attive del proprio percorso di accoglienza e di integrazione, nello spirito di tutti i servizi che fanno riferimento al “Progetto Uomo” del Centro Italiano di Solidarietà don Mario Picchi. Lo sviluppo del piano individuale, il coinvolgimento della rete e le azioni di riabilitazione e inserimento coinvolgono tutti gli ospiti della Comunità attraverso un dialogo interculturale interno che li rende protagonisti del loro inserimento e non solo attori passivi di assistenza.

Finanziamenti: 50% Fondazione Charlemagne; 25% Unicredit; 25% altri

Partner coinvolti: Consiglio Italiano per i Rifugiati Onlus; Roma Capitale; Ministero degli Interni. Partner che collaborano per l’inserimento lavorativo: Ufficio di Collocamento Tiburtino e Cinecittà; Cipia; Panificio Costantini; Panificio Fiorini; Ikea; Abbigliamento Desigual; Elettrodomestici SIXX; Vivaio Formiche Verdi

Link: CEIS

Share: