NON TI SCORDAR DI LORO, EBBENE ADERISCE ALLA CAMPAGNA NAZIONALE DI VITA NON PROFIT

Fondazione Ebbene aderisce alla campagna nazionale Non ti scordar di loro pianificata gratuitamente dall’agenzia Komma, grazie al coinvolgimento e all’impegno di Vita non profit ha visto la firma di 45 organizzazioni non profit.

Questi giorni di emergenza hanno travolto e stravolto la vita di molte persone – anziani lasciati soli, disabili privati di assistenza e numerose famiglie diventate ancora più fragili – ma allo stesso tempo permesso che si sviluppassero nuove forme di solidarietà e azioni condivise tra le Organizzazioni del Terzo Settore. 

Fondazione Ebbene con i suoi Centri di Prossimità ha risposto all’emergenza, continuando a stare in campo, riorganizzando le azioni di ascolto e accompagnamento dei più fragili e – laddove possibile – rafforzando le attività affinché da questo tempo di isolamento nessuno rimanga escluso. Da Nord a Sud gli operatori continuando a stare in strada con i senza fissa dimora, sostengono le famiglie più fragili con spesa, farmaci e beni di prima necessità, raggiungono a domicilio chi non può spostarsi e offrono una casa a chi non la possiede. 

La vera battaglia però è quella che affronteremo dopo l’emergenza, quando si evidenzieranno tutti gli effetti negativi di questa epidemia: economia in ginocchio, sistema welfare ancor più sfilacciato e una crisi sociale e culturale

Tutto questo colpisce – e colpirà – le persone già vulnerabili, che saranno ancora più fragili e avranno maggiori difficoltà a inserirsi nel tessuto sociale ed economico. Serve dunque rafforzare un modello di Prossimità che rimetta al centro le fragilità, che crei percorsi di vita fondati sul recupero della dignità perduta, rigenerando speranza e diffondendo fiducia. 

Con la campagna Non ti scordar di loro vogliamo invitare tutti a unire le forze, a sostenere e respirare la Prossimità. Quella capace non soltanto di adattarsi al Covid-19, viaggiando sul web e in strada, ma anche in grado di guardare al futuro e ridisegnare percorsi di vita frammentata. 

Proteggi la Prossimità, continua a sostenere chi protegge i più fragili.

Share: