NOI CEO AFROITALIANI E LA SOLITUDINE DEL NOSTRO CORPO NERO

Marta Sachy e Adama Sanneh: figli di coppie miste, sono nati e cresciuti in provincia. Lui è a capo della Moleskine Foundation, lei della Fondazione Aurora. In questa doppia intervista raccontano che cosa significa crescere in una società che li interpreta e li tratta come stranieri.

La conversazione con gli unici due neri a capo di fondazioni di aziende italiane inizia con una gara a chi viene dalla provincia più impensabile: «Sono nato a Gardone Val Trompia, perfino i miei nonni mi prendono in giro. È famosa principalmente per la Beretta», dice di sé Adama Sanneh. «Secondo me ti batto, io sono nata a Bellano e sono cresciuta ad Abbadia Lariana», risponde Marta Sachy. Sanneh rappresenta Moleskine Foundation, ente legato alle celebri agende che promuove progetti creativi che sviluppino cambiamento sociale: dal 2017 come amministratore delegato, ma già dal 2014 come direttore dei programmi. 

Leggi la notizia direttamente dalla fonte (Corriere.it)

Share: