MUSEO PER TUTTI. UN PROGETTO DI ACCESSIBILITÁ DEDICATO ALLE PERSONE CON DISABILITÁ INTELLETTIVA

Museo per tutti è un progetto ideato nel 2015 dall’associazione L’abilità, in collaborazione e con il sostegno di Fondazione de Agostini.

Il progetto si articola attraverso l’elaborazione di percorsi e strumenti educativi specifici all’interno di luoghi di cultura e mostre temporanee, al fine di rendere il patrimonio culturale fruibile anche da parte delle persone con disabilità intellettiva, sia bambini che adulti.

Museo per tutti ha la finalità di migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità intellettiva perché permette loro di vivere l’esperienza della visita al luogo di cultura come ogni cittadino, di percepire la bellezza del patrimonio culturale, capirla perché adeguatamente spiegata, interiorizzarla perché vissuta a livello cognitivo ed emotivo.

La valenza curativa di Museo per tutti rientra nelle linee guida di salute definite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità: partecipazione sociale, facilitatori culturali, miglioramento dell’atteggiamento verso le persone con disabilità, ausili pedagogici ad hoc.

Dall’esperienza di Museo per tutti è nato Bene FAI per tutti che realizza percorsi di accessibilità nei beni del Fondo Ambiente Italiano.

Museo per tutti è stato pensato e realizzato per:

  • Creare un metodo condiviso a livello nazionale per rendere accessibili in maniera sistematica i luoghi di cultura alle persone con disabilità intellettiva
  • Riformare il mondo della cultura e formare gli operatori culturali, creando la sensibilità e le competenze necessarie per ripensare la cultura in un’ottica ancora più inclusiva
  • Abbattere lo stigma dell’inacessibilità cognitiva del patrimonio storico – artistico e restituire uno spazio pubblico, come i musei e i luoghi di cultura, ai cittadini con disabilità intellettiva, uno spazio da vivere, dove possono imparare ma anche divertirsi, sperimentare e sfidarsi senza provare un senso di inadeguatezza grazie alla presenza di strumenti che li rendono capaci di comprendere il patrimonio culturale.

Museo per tutti rende accessibili i luoghi di cultura alle persone con disabilità intellettiva realizzando percorsi specifici e guide di lettura facilitata a disposizione dei visitatori e dei loro accompagnatori.

Il progetto si sviluppa in tre fasi (analisi del contesto – formazione – strutturazione della visita) condotte dall’équipe di Museo per tutti – un gruppo di lavoro composto da esperti in beni culturali e accessibilità e operatori nell’ambito psicopedagogico – che, a partire dalle peculiarità di ciascuno dei luoghi culturali aderenti, crea un percorso di formazione e progettazione condiviso e partecipato assieme al personale interno.

Il personale è specificamente formato per migliorare le capacità relazionali e comunicative con questo tipo di pubblico, per gestire eventuali situazioni problematiche e per creare delle visite guidate di gruppo o di classe inclusive, che comprendano visitatori con e senza disabilità.

La guida di Museo per tutti è il primo dei mediatori messi a disposizione del visitatore con disabilità intellettiva, con una struttura pratica e specifica per ogni luogo di cultura. È lo strumento che racchiude tutte le informazioni utili per accedervi, per spostarsi al suo interno e che informa su dove si trovano tutti i servizi.

Permette, infatti, di preparare la visita in anticipo e di viverla anche in autonomia senza l’aiuto del personale educativo e, volendo, in gruppo insieme agli altri visitatori. Non solo informa su come acquistare il biglietto o su come raggiungere i bagni, ma rassicura su quelle che possono essere le esperienze che si vivranno.

La guida – scaricabile gratuitamente dal nuovo sito accessibile dedicato al progetto o dal sito internet di ogni luogo di cultura aderente – è composta dalla mappa che mostra il percorso e le opere proposte, dalle schede delle opere in easy to read, un linguaggio semplificato regolamento dall’UE e dalla guida in CAA con simboli e immagini.

Share: