MODELLO EAS: PER I DATI VARIATI COMUNICAZIONE ENTRO IL 31 MARZO

Imminente l’appuntamento, per informare l’Agenzia dei cambiamenti intervenuti, per gli enti associativi che, operano con fini non commerciali, già beneficiano di agevolazioni fiscali

Gli enti e le associazioni senza scopo di lucro hanno tempo fino a venerdì 31 marzo per comunicare variazioni dei dati, rispetto a quelli precedentemente inviati, verificatesi nel 2016, ripresentando telematicamente il modello Eas.

Leggi l’intera notizia direttamente dalla Fonte
Fonte: FiscoOggi – Clementina Capone

Condividi: