MASSIMIZZARE L’IMPATTO CHE LE NOSTRE RISORSE HANNO SUL TERRITORIO

Nella presentazione del proprio Piano Strategico 2021-2024, il Presidente di Compagnia di San Paolo, Francesco Profumo, e il Segretario Generale, Alberto Anfossi, delineano il ruolo della fondazione quale agente di sviluppo sostenibile, impegnato collaborare e lavorare insieme agli stakeholder di riferimento per aumentare efficacemente il proprio impatto.

La chiave per Compagnia sta nel concentrare la propria azione non solo sui progetti ma nell’intervenire sui processi e sugli enti beneficiari.

E nel nuovo piano, l’organizzazione propone una cassetta degli attrezzi, composta da 19 strumenti sviluppata grazie alle sperimentazioni (piccole o grandi) capitalizzate negli ultimi 4 anni di lavoro, che affiancano le semplici erogazioni di denaro, per aumentarne l’impatto.

Alcuni esempi di questi strumenti:

  1. Sviluppo organizzativo: pensare un bando a due fasi: nella prima si selezionano gli enti e si propone un’analisi dei punti di forza e di debolezza dell’organizzazione, che matura in un piano strategico; nella seconda si finanzia la realizzazione di questo piano
  2. Erogazioni a fondo perduto quasi recuperabile: quando ci si relazione con un ente già con caratteristiche solide e con un piano strategico delineato, al cui interno presenta delle dinamiche di costi e ricavi efficientiabili, la fondazione può erogare più risorse per accelerare queste dinamiche.
  3. Fondi filantropici: in linea con la storia secolare della Compagnia, l’organizzazione si propone come infrastruttura aperta per la gestione di fondi filantropici (donazioni o lasciti). Questi permettono di elevare l’impatto delle risorse, aumentando le risorse per la Compagnia e l’impatto per il donante.

VEDI L’INTERVENTO

SCARICA IL PIANO STRATEGICO DI COMPAGNIA DI SAN PAOLO 2021-2024

VEDI LA PRESENTAZIONE DELL’INTERA GIORNATA

Share: