A IPERFESTIVAL, “L’INSOSTENIBILE PERIFERIA DELL’ESSERE”

Venerdì 21 maggio, Fondazione Charlemagne e Periferiacapitale hanno organizzato – nell’ambito del Festival delle Periferie di Roma (IperFestival) – l’evento dal titolo “L’Insostenibile periferia dell’essere”.
Si è trattato di un’iniziativa che, riunendo responsabili di fondazioni di origine bancaria, familiari e comunitarie, ha posto l’attenzione sulla città e sulla possibilità di sostenere processi di rigenerazione umana ed urbana, coniugando l’azione e le strategie delle fondazioni filantropiche.

L’evento ha voluto accendere un faro sulle modalità possibili per creare sinergie tra enti locali pubblici e privati che operino per Roma e le sue periferie nei prossimi anni.

Al talk, introdotto da Stefania Mancini, Fondazione Charlemagne e neo Presidente di Assifero, e moderato da Carola Carazzone, Segretaria Generale di Assifero, sono intervenuti:
– Carlo Borgomeo, Fondazione Con Il Sud
– Alessandro Capriccioli, Commissione Affari Europei del Consiglio regionale del Lazio
– Elena Carli, Fondazione della Comunità di Mirafiori onlus
– Giulio Cederna, Fondazione Paolo Bulgari
– Giorgio Righetti, ACRI Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa

L’appuntamento è stato aperto da video “Tutte le Strade”, di Emanuela Pirelli, girato tra Corviale, Laurentino, Ostia e San Basilio.

Nell’ambito dell’evento Elena Carli ha portato la testimonianza dell’esperienza di Fondazione della Comunità di Mirafiori Sud a Torino, disponibile qui.

Share: