LA LOMBARDIA PUNTA SULLE START UP A VOCAZIONE SOCIALE

Previsto uno stanziamento complessivo di un milione di euro promosso insieme a Unioncamere e finalizzato alla realizzazione di progetti che presentino innovazione di servizi, processi e metodi nuovi ideati per risolvere in modo efficace un problema della comunità di riferimento

La Lombardia punta sulle start up innovative a vocazione sociale (qui la guida del Mise). Unioncamere Lombardia (l’organo di rappresentanza delle camere di commercio della regione) l’11 luglio ha infatti pubblicato un bando ad hoc per questo tipo di impresa nate con il decreto legge n. 179/2012, convertito con legge n. 221/2012.

Leggi l’intera notizia direttamente dalla Fonte

 

Fonte: Vita.it – Stefano Arduini

Condividi: