LA FONDAZIONE DELLA COMUNITÀ DI MONZA E BRIANZA APRE IL FONDO EMERGENZA UCRAINA PER IL SOSTEGNO DI PROGETTI DI ACCOGLIENZA DIFFUSA SUL TERRITORIO

Impossibile restare a guardare. Impossibile non decidere di mettersi a disposizione: è il momento di spalancare i nostri cuori per offrire tutto l’aiuto possibile a una popolazione così vicina, che in questi giorni sta vivendo sulla propria pelle il dramma di una guerra ingiusta. È con questo spirito che la Fondazione della Comunità di Monza e Brianza ha aperto il nuovo fondo a sostegno di progetti di accoglienza diffusa e comunitaria nel territorio brianzolo. Grazie alle donazioni raccolte e messe a disposizione dal fondo, sarà possibile intervenire nel sostegno e nella gestione delle diverse esigenze, mano a mano che si presenteranno: per offrire una risposta strutturata ed efficace sarà fondamentale lavorare in sinergia con le organizzazioni e con gli enti in prima linea nel coordinamento e nell’organizzazione dell’accoglienza.

“Siamo consapevoli che a queste prime, drammatiche settimane di guerra, in cui è necessario agire con rapidità e prontezza per mettere in salvo migliaia di civili in fuga, faranno seguito mesi in cui i flussi migratori continueranno a spingersi in Occidente, in Europa, in Italia. Ognuno di noi è chiamato a fare la propria parte, per consentire alla popolazione ucraina di superare in sicurezza questo terribile periodo di emergenza. Per aiutare la popolazione ucraina a costruire un nuovo futuro”, commenta il presidente della Fondazione della Comunità Mb Giuseppe Fontana.

Ulteriori informazioni sul sito della Fondazione

Condividi: