LA FILANTROPIA ALZI LA VOCE

La filantropia deve essere più politica, perché alzare la voce è fondamentale per creare un’ambiente abilitante, uno spazio civico e sociale che permetta un vero cambiamento. L’articolo di Tiziano Blasi, responsabile advocacy e policy di WINGS, su Vita.

WINGS è una reta di più di 190 organizzazioni in 58 Paesi impegnate a garantire che la filantropia raggiunga il suo massimo potenziale come catalizzatore per il progresso sociale. WINGS, grazie al supporto dell’Unione Europea, sostiene azioni di advocacy per migliorare lo spazio della filantropia a livello globale.

Ci sono due giovani pesci che nuotano vicini ed incontrano un pesce più anziano che, nuotando in direzione opposta, fa loro un cenno di saluto e poi dice “Buongiorno ragazzi. Com’è l’acqua?” I due giovani pesci continuano a nuotare per un po’, e poi uno dei due guarda l’altro e gli chiede “ma cosa diavolo è l’acqua?”.Questa storia che raccontava David Foster Wallace può essere applicata anche alla filantropia ed al Terzo settore in generale. Infatti, il nostro ecosistema può sopravvivere solo dove ci sono condizioni legali, politiche, economiche e sociali che consentono la nostra esistenza e il nostro sviluppo. In altre parole, la nostra acqua è ciò che chiamiamo enabling environment o, in italiano, “ambiente abilitante”.

Oltre l’assistenza, per il cambiamento
Un ambiente abilitante è uno spazio dove sono garantiti: i diritti umani fondamentali come il diritto alla vita, la libertà e la sicurezza personale, la libertà di associazione; un quadro finanziario e fiscale favorevole; le competenze per misurare e comunicare il proprio impatto; la disponibilità di piattaforme e canali per collaborare fra enti filantropici e con le istituzioni e le aziende. Traduzione di Italiano.

La qualità dell’ambiente abilitante – o dello spazio civico e politico, termine più comunemente usato ma più specifico – è un concetto solitamente associato alle ONG ed ai movimenti sociali, ma in realtà è essenziale anche per la filantropia.

Per filantropia intendiamo tutte le forme di distribuzione delle risorse private per il bene comune che può seguire diversi modelli e culture del dono. Non parliamo quindi solo di grandi fondazioni, ma di movimenti di comunitari come i given circles, le piattaforme e reti che facilitino la solidarietà in tutte le forme, investimenti ad impatto sociale, fondazioni di comunità ecc.

L’articolo completo su Vita.it

Condividi: