LA CONDIVISIONE DEL SAPERE E IL CIRCUITO VIRTUOSO

L’editoriale di Luigi Bobba Presidente di Terzjus

Fare volontariato è una professione? Sembrerebbe un ossimoro, eppure non lo è. Lo si evince dai risultati dell’indagine esplorativa condotta dalla Fondazione Terzjus – in collaborazione con Fondazione Roche e la società Eudaimon – su 10 casi di aziende che hanno sviluppato il “volontariato di competenza”. Ovvero hanno “prestato” – in forma non onerosa – propri dipendenti ad Enti del Terzo settore (ETS) per sostenere e sviluppare progetti di utilità sociale. Ciò che emerge dalle interviste ai 24 volontari aziendali (l’ebook con i risultati della ricerca si può scaricare da www.terzjus.it), è che quando il sociale e le imprese fanno squadra, ne guadagna il bene comune.

L’articolo completo su terzjus.it

Condividi: