LA COMPLESSA INTERAZIONE TRA ALLATTAMENTO, DIETA E MODULAZIONE DEL MICROBIOTA INTESTINALE

I primi mille giorni di vita costituiscono una finestra di enorme plasticità epigenetica. Grazie ad una borsa di dottorato promossa da Fondazione Comitans, in collaborazione con Università Campus Bio-medico ed Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, un progetto di ricerca studia le variabili endogene ed esogene che influiscono sullo sviluppo del bambino, a partire proprio dallo studio del microbiota intestinale.

Il 25 marzo si è tenuto il Convegno online “I primi mille giorni di vita. La complessa interazione tra allattamento, dieta e modulazione del microbiota intestinale”, promosso dal Servizio di Gastroenterologia Funzionale e Microbiota, UOS di pediatria dell’Università Campus Bio-medico – UCBM, in collaborazione con la Fondazione Comitans e con l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

La collaborazione tra questi tre enti non è casuale: come ha ricordato il rettore Prof. Raffaele Calabrò, l’Università Campus Bio-medico, l’Ospedale Bambino Gesù e Comitans sono realtà che credono soprattutto nella ricerca, nella formazione e nella scienza per la persona, più che nella scienza per la scienza.

Grazie alla borsa di dottorato promossa dalla Fondazione Comitans, la D.ssa Giulia Rocchi si avvarrà della collaborazione di lunga data tra UCBM e l’Unità di Parassitologia e del Microbioma Umano del Bambino Gesù per portare avanti il suo progetto di ricerca sull’impatto dei determinanti pre e post-natali nell’evoluzione e modulazione del microbiota intestinale infantile nei primi mille giorni. La D.ssa Rocchi studierà le variabili endogene ed esogene che influiscono sullo sviluppo del bambino, a partire proprio dallo studio del microbiota intestinale.

I primi mille giorni di vita (dal concepimento ai due anni di vita) sono il tempo necessario a far sì che il microbiota intestinale si sviluppi appieno e costituiscono una finestra di enorme plasticità epigenetica, ovvero sono in grado di influenzare lo sviluppo futuro del bambino. Proprio per il ruolo centrale che il microbiota intestinale ricopre per tutta la vita (a livello della sua composizione, fisiologia ed attività), la D.ssa Lorenza Putignani, Responsabile dell’Unità di Parassitologia e del Microbioma Umano, Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, che da anni si occupa della materia, ha ricordato l’importanza di rafforzare altresì la conoscenza nella transizione dall’età pediatrica a quella adulta, tramite la condivisione di dati e studi per la creazione di biobanking digitale.

CONTINUA A LEGGERE LA NOTIZIA DIRETTAMENTE DAL SITO DI FONDAZIONE COMITANS

Share: