IL RICORDO DEL PROFESSOR ANGELO FERRO IN OCCASIONE DEL PREMIO PER L’INNOVAZIONE E L’ECONOMIA SOCIALE (ED. 2021)

Il Prof. Angelo Ferro, deceduto nel marzo 2016, è stato un importante imprenditore, docente e filantropo padovano. Ha ricoperto numerose cariche sia in aziende che in importanti banche, tra cui anche nel Gruppo bancario Intesa SanPaolo, e ha promosso molte attività di interesse generale in campo sportivo, culturale e assistenziale.

Tra tutte queste molteplici attività, la Fondazione Oic onlus – Opera Immacolata Concezione di Padova, per l’assistenza agli anziani, Fondazione associata ad Assifero, è stata la vera “opera” della sua vita, a cui è rimasto legato fin da quando aveva 25 anni. Dopo esserne stato presidente dal 1962 al 1975, è tornato con grande entusiasmo alla guida della Fondazione a metà degli anni 90 fino alla sua morte, dilatandone grandemente la dimensione operativa, collocandola tra le maggiori istituzioni a livello europeo nello specifico settore.

Nella assistenza agli anziani (che lui chiamava i longevi) ed alle persone fragili, ha introdotto l’approccio intergenerazionale, creando relazioni tra i giovani e i “nonni”, facendoli diventare una risorsa e non più un problema.

Ha contribuito anche a sviluppare un nuovo percorso di welfare generativo, proprio della economia sociale, basato sulla reciprocità e sulla democrazia, oggi adottato da molte organizzazioni del Terzo Settore, anche aderenti ad Assifero, di cui ha condiviso le azioni e le linee associative di sviluppo, partecipando in qualità di socio con Fondazione OIC.

Per ricordarlo la Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e la Fondazione Emanuela Zancan, con il sostegno di Intesa Sanpaolo, hanno deciso, a partire dal 2017, di assegnare un premio di 20.000 euro agli enti che avranno contribuito allo sviluppo dell’economia sociale, introducendo servizi o processi innovativi.

La 5° edizione del Premio Angelo Ferro partirà  il 22 marzo 2021 e si concluderà con la premiazione in giugno 2021.

Share: