“GIOVANI ENERGIE | CONNESSIONI GENERATIVE”: LA CALL 4 IDEAS

Un nuovo strumento concreto che mette in rete virtuosamente gli enti del territorio con l’obiettivo di facilitare percorsi di autonomia giovanile: è questo il fondo “Giovani energie / Connessioni generative”, nato per finanziare interventi di enti non profit (associazioni, cooperative, parrocchie ed enti religiosi) del territorio di Monza e Brianza, con attenzione specifica al Vimercatese, a favore di ragazze e ragazzi di età compresa tra i 14 e i 29 anni  che si stiano affacciando al mondo del lavoro. In particolare, verranno finanziati progetti che puntano a coinvolgere giovani in situazione di vulnerabilità o Neet (persone che attualmente non studiano né lavorano).

Da un’indagine condotta nel primo semestre del 2021 con focus sul Vimercatese, emergono infatti tendenze negative che riguardano molti giovani: aumento di drop out (abbandono scolastico), malessere psicologico, disuguaglianze educative e sociali, disallineamento tra le prospettive dei giovani e quelle delle realtà imprenditoriali ed economiche, basso livello di incontro tra domanda e offerta di lavoro, esclusione educativa di giovani provenienti da nuclei fragili e crescita del numero dei Neet.

I progetti potranno prevedere azioni specifiche di orientamento allo studio, esperienze alternative alla didattica, PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento) professionalizzanti, azioni di risocializzazione di tipo educativo, psicologico e culturale e formazione professionalizzante, ovvero esperienze di lavoro “attenuato” e pre-lavoro.

Il fondo Giovani Energie nasce nell’ambito del progetto My B Land, che prevede una Call 4 ideas 2021 con termine il 10 febbraio 2022 (ore 12) in cui le organizzazioni che operano nel Vimercatese possono inviare le loro idee che poi confluiranno in una co-progettazione.

My B Land, istituito presso la Fondazione della Comunità di Monza e Brianza (che ne coordina il comitato erogatore) e finanziato da Fondazione Cariplo, si basa su una dotazione iniziale di 35mila euro ed è promosso dal Consorzio Consolida con una rete di partner: Consorzio CS&L, Offertasociale, le cooperative sociali Aeris, Atipica, Industria Scenica, La Grande Casa e la stessa Fondazione della Comunità di Monza e Brianza.

Per ulteriori informazioni: [email protected]

Condividi: