GIORNATA EUROPEA DELLE FONDAZIONI: UNA DELEGAZIONE ACRI E ASSIFERO È STATA RICEVUTA DAL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Roma – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con Francesco Profumo, Presidente dell’Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa e Felice Scalvini, Presidente dell’Associazione italiana delle Fondazioni ed Enti della Filantropia Istituzionale, oggi 30 settembre 2020. (Foto di Paolo Giandotti – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

Alla vigilia della celebrazione dell’ottava edizione della Giornata europea delle fondazioni, che si terrà domani in tutto il continente, i Vertici di Acri e di Assifero sono stati ricevuti al Quirinale dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La Giornata europea delle fondazioni, che si tiene ogni anno il 1° ottobre, è un’iniziativa lanciata da DAFNE (Donors and Foundations Networks in Europe), l’organizzazione che riunisce le associazioni di fondazioni del continente, a cui in Italia aderiscono Acri, che associa le Fondazioni di origine bancaria, e Assifero, l’associazione che riunisce le fondazioni ed enti filantropici. Si tratta di un’occasione per contribuire a far conoscere meglio le fondazioni e il loro operato. Spesso ignorate dal grande pubblico, le fondazioni in Europa sono 147mila e, insieme al mondo del volontariato e del Terzo settore, concorrono ad alimentare e innovare il welfare e la cultura in tutto il continente.

La delegazione Acri ricevuta oggi al Quirinale è stata composta da: Francesco Profumo, presidente; Gerhard Brandstätter, Paolo Cavicchioli, Giuseppe Morandini, Luigi Salvadori, vicepresidenti; Giorgio Righetti, direttore generale. La delegazione Assifero da: Felice Scalvini, presidente; Stefania Mancini, vicepresidente; Carola Carazzone, segretario generale.

Quest’anno, in occasione della Giornata, Acri organizza “RisuonaItalia. Tante piazze, una sola comunità”: un concerto simultaneo di orchestre giovanili, che alle ore 11, in 50 città si apre con l’esecuzione dell’Inno alla gioia, inno ufficiale della Ue. In ciascuna delle città coinvolte, le Fondazioni di origine bancaria associate in Acri organizzano brevi concerti, che si aprono con l’esecuzione dell’opera di Beethoven, per lanciare un’esortazione a ripartire tutti insieme all’insegna della solidarietà e dello spirito di comunità. Le orchestre giovanili coinvolte sono espressione di progetti di contrasto alla povertà educativa e alla dispersione scolastica, oltre che di formazione musicale d’eccellenza, promossi e sostenuti dalle Fondazioni. A fare da capofila a tutti gli eventi sui territori sarà un evento sull’isola di Ventotene. Per ricordare e rendere omaggio al luogo in cui è nata l’idea dell’Europa unita, qui si esibirà la European Spirit of Youth Orchestra, composta da giovani musicisti provenienti da diversi paesi europei.

Inoltre, in occasione della Giornata, Assifero ha promosso, insieme ad Acri, Focus Philanthropy-Che cosa è la filantropia in Italia?, edizione italiana del contest fotografico nato da un’idea del Russian Donors Forum e portato avanti a livello europeo da DAFNE. Una giuria di esperti e il pubblico hanno potuto votare le fotografie presentate da fondazioni ed enti filantropici a testimonianza del loro impegno per il bene comune: di queste, le più apprezzate sono poi entrate nel livello europeo della competizione. I vincitori dell’edizione continentale di Focus Philanthropy saranno annunciati all’evento Single Market for Public Good – How can we unleash private resources for European solidarity?, organizzato da Philanthropy Advocacy, un’iniziativa congiunta di DAFNE e EFC (European Foundation Centre), che si terrà online il 1° ottobre, alle ore 16,30. L’incontro, al quale parteciperanno leader ed esperti del settore della filantropia e alti rappresentanti delle istituzioni europee, vuole approfondire come le istituzioni e gli Stati membri dell’Unione Europea possano liberare il potenziale della filantropia, rendendola sempre di più un partner fondamentale di un’Europa socialmente, economicamente e dal punto di vista ambientale resiliente ed esplorare nuove opportunità di collaborazione strategica per rafforzare la solidarietà europea transnazionale.

Dichiarazione di Francesco Profumo, presidente di Acri: «La Giornata europea delle Fondazioni è un’occasione per ricordare il ruolo cruciale che questi enti, al fianco del volontariato e del Terzo settore, svolgono per sostenere la coesione sociale sui territori e promuoverne lo sviluppo sostenibile. La loro azione si è manifestata anche in occasione della recente pandemia, quando le Fondazioni italiane si sono mobilitate per venire in soccorso della popolazione: da un lato, con iniziative mirate a sostenere il sistema sanitario nel momento più acuto della crisi, dall’altro, nel supportare le famiglie e le organizzazioni del Terzo settore colpite dal blocco delle attività finalizzato a contenere la diffusione del contagio. La Giornata del 1° ottobre è l’occasione per lanciare un’esortazione a ripartire tutti insieme all’insegna della solidarietà e dello spirito di comunità, nonché promuovere un’idea di Paese che si fonda sulla solidarietà e sulla coesione sociale e che intende valorizzare le nuove generazioni».

Dichiarazione di Felice Scalvini, Presidente di Assifero: «La Giornata europea delle Fondazioni è un importante appuntamento annuale, in particolar modo quest’anno. Durante questa crisi, che ha creato rotture e disconnessioni nel tessuto sociale, inasprendo difficoltà e diseguaglianze, le fondazioni di carattere filantropico si sono dimostrati attori fondamentali di tutela e supporto per tantissime persone, distinguendosi per la qualità, oltre che per la quantità, delle risorse messe in campo e per la rapidità e flessibilità con cui le hanno messe a sistema. Guardando al futuro, forti anche della sentenza 131 del 2020 della Corte Costituzionale, che riconosce la legittimità del art. 55 del Codice del Terzo Settore, fondazioni ed enti filantropici possono diventare soggetti decisivi a fianco delle istituzioni e a supporto delle imprese sociali e degli altri soggetti del Terzo Settore per costruire e assicurare uno sviluppo umano sostenibile per tutto il Paese».

Roma – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con Francesco Profumo, Presidente dell’Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Spa e Felice Scalvini, Presidente dell’Associazione italiana delle Fondazioni ed Enti della Filantropia Istituzionale, oggi 30 settembre 2020. (Foto di Paolo Giandotti – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)
Share: