FONDAZIONE TIM ACCANTO ALLA POPOLAZIONE UCRAINA

Fornire un aiuto immediato alla popolazione colpita dalla crisi umanitaria in Ucraina. Con questo obiettivo Fondazione TIM ha deliberato una donazione da 2 milioni di dollari (circa 1,9 milioni di euro) in favore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per il programma People’s Health Movement (PHM) per la salute dei migranti e dei rifugiati.

Il programma prevede il coordinamento della risposta sanitaria globale all’emergenza sanitaria connessa con la guerra in Ucraina e vede la partecipazione degli Stati membri europei, delle agenzie delle Nazioni Unite, della Croce Rossa e di numerose organizzazioni no-profit. L’obiettivo è fornire supporto ai sistemi sanitari di tutti i paesi limitrofi.

In particolare, sono previste azioni per gestire i flussi della popolazione colpita dalla guerra, per garantire ai rifugiati i test e le vaccinazioni COVID-19, nonché le più appropriate cure mediche. L’Organizzazione Mondiale della Sanità, grazie al suo programma, svolgerà un ruolo importante nello sviluppo e/o nella modifica, nel medio termine, degli orientamenti in materia di politica sanitaria che terrà conto dei migranti e i rifugiati che sono fuggiti in Paesi terzi.

Condividi: