FONDAZIONE COMUNITARIA NOVARESE SOSTIENE AIL NOVARA SULL’EMERGENZA UCRAINA

Nuova importante iniziativa sostenuta grazie al Fondo Emergenza Ucraina costituito in Fondazione Comunità Novarese.
AIL (Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma onlus) Novara ha scelto di collaborare con l’Ospedale “Maggiore della Carità” di Novara e, in particolare, con la Struttura Complessa a Direzione Universitaria diretta dal prof. Gianluca Gaidano, aderendo al programma della Lymphoma Coalition per l’accoglienza di pazienti ematologici ucraini bisognosi di cure per leucemie o linfomi.
Nello specifico, sono stati accolti nel reparto di ematologia sei pazienti oncologici ucraini con situazioni compromesse e complesse ma con speranze di miglioramento accompagnati da caregivers e familiari (fra cui una bambina di 11 anni). Mentre i pazienti sono stati ricoverati nella struttura di Ematologia, AIL Novara ha organizzato la permanenza degli accompagnatori.

Continua a leggere la notizia sul sito di Fondazione Comunitaria Novarese.

Condividi: