FIRMATO A MONZA IL PRIMO PROTOCOLLO IN ITALIA VOLTO A CREARE UNA RETE A LIVELLO LOCALE PER AVVICINARE IL CARCERE AL MONDO DEL LAVORO

L’obiettivo è favorire la formazione e il reinserimento sociale dei detenuti attraverso l’assunzione o la proroga di un contratto di lavoro presso imprese, enti pubblici o privati, cooperative e associazioni ed attività di formazione specifiche. Membro e co-finanziatrice la Fondazione della Comunità di Monza e Brianza Onlus

La Fondazione co-finanzia l’avvio della progettualità attraverso il sostegno della formazione per il primo anno di attività, con una dotazione iniziale di 12.000 euro per la creazione di una Cisco Academy. Presso la Fondazione è stato inoltre costituito un fondo dedicato per la raccolta di donazioni.

Oltre alla Fondazione della Comunità di Monza e Brianza Onlus la rete coinvolge il Tribunale e la Procura di Monza, il Tribunale di sorveglianza di Milano, il Tribunale e la Procura per i minorenni di Milano, il Provveditorato regionale dell’amministrazione penitenziaria della Lombardia, la Casa circondariale di Monza, l’Ufficio Interdistrettuale Pene Esterne di Milano, il Centro per la Giustizia Minorile per la Lombardia, l’Ufficio Servizio Sociale Minorenni Milano, Il Difensore Regionale della Lombardia – Garante dei detenuti, la Prefettura di MB, la Provincia MB, il Comune di Monza, Assolombarda Milano Monza Brianza Lodi, la Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi, APA Confartigianato, Afol MB, Camera Penale di Monza, gli Ordini professionali di Monza e Brianza – Avvocati, Commercialisti e esperti contabili, Consulenti del lavoro.

Maggiori dettagli sono disponibili a questo LINK

Fonte: Fondazione della Comunità di Monza e Brianza Onlus

Condividi: