FONDAZIONE EBBENE: ESTATE IN PROSSIMITÀ, RIPARTIRE DA LIBRINO

Tutti in prima linea per la ripartenza, per ritornare ad essere Comunità, per ricostruire legami e relazioni sociali. Tutti attori e protagonisti nella ricerca di nuove forme di normalità, accompagnando i più piccoli a ridisegnare le loro giornate scandite sino a qualche mese fa da un decreto e un altro. È questo il senso del Grest Estivo organizzato a Villa Fazio di Librino, luogo simbolo di rigenerazione urbana e riscatto sociale, che accoglie le famiglie e i bambini del quartiere offrendo occasioni reali di inclusione e aggregazione sociale, trasformando in modo bello e produttivo gli spazi della struttura.Sono proprio i supereroi, Gli Avengers, ad essere il tema centrale delle nuove attività estive che sulla scia di ciò che abbiamo vissuto nelle scorse settimane – tra lockdown e distanziamento sociale – accompagnano i più piccoli a ritrovare quelle forme di socialità che il Covid ha interrotto.
 «Abbiamo scoperto – scrivono i giovani volontari dell’Associazione C’era domani Librino, che insieme a Fondazione Ebbene, il Centro di Prossimità Mosaico e il Consorzio Sol.Co. gestiscono le attività della struttura – che a volte gli eroi possono essere umani e senza nessun potere. Medici, volontari, genitori, maestre e soprattutto bambini, tutti insieme abbiamo affrontato in questi mesi un “nemico” nuovo, sconosciuto, riscoprendoci comunità e mettendo in campo una rinnovata capacità di stare accanto, anche oltre un metro di distanza. Siamo tutti eroi, tutti chiamati a ricostruire nuovi spazi di condivisione».
Giochi di gruppo, laboratori ricreativi ma anche attività di riciclo e cura dell’ambiente, le attività sono iniziate da qualche settimana ed è già bello vedere come i bambini sono tornati a vivere e abitare con entusiasmo ed energia la struttura.
Uno spazio particolare è dedicato anche alle donne, al loro talento, alla loro voglia di riscatto sociale. Con #WomenInProgress si inaugura una rubrica speciale che offrirà alle donne l’occasione di sperimentarsi e sperimentare nuove forme di arte e cultura.
Sono stati attivati i laboratori di bigiotteria, sartoria e pittura, curati da Erminia, beneficiaria del Centro di Prossimità Mosaico e volontaria a Villa Fazio. Un esempio concreto di come la relazione sia al centro del progetto che Ebbene costruisce con e per le persone, spingendole a svolgere attività di dono e volontariato e mettendo in campo delle azioni che possano aiutare gli altri. 

La sezione #WomenInProgress sarà inoltre animata dai laboratori di disegno, pittura e scrittura guidati dall’artista Mary Vendemmia.

Leggi la notizia direttamente dalla fonte

Share: