EMERGENZA COVID-19, FONDAZIONE PER L’INFANZIA RONALD MC DONALD ITALIA IN PRIMA LINEA: A FIRENZE ACCOLTI MEDICI E INFERMIERI DELL’OSPEDALE MEYER

La Casa Ronald di Firenze cambia pelle e accoglie il personale medico sanitario dell’Ospedale Meyer che a causa dell’emergenza ha bisogno di un alloggio protetto

Nel pieno dell’emergenza COVID-19, Fondazione per L’Infanzia Ronald McDonald vuole offrire il proprio contributo a chi in queste settimane è in prima linea e mette a disposizione la Casa Ronald di Firenze per accogliere il personale medico sanitario dell’Ospedale Meyer che a causa dell’impegno in emergenza COVID-19 ha bisogno di un alloggio. Medici, infermieri e operatori che provengono da altre città o che hanno necessità di un punto di ristoro, infatti, possono usufruire degli spazi di Casa Ronald, grazie a accordo stipulato con l’Azienda ospedaliero-universitaria Meyer.

«Essere vicini a chi ha bisogno è parte del nostro DNA e, in un momento difficile come quello che stiamo vivendo, vogliamo sostenere chi ogni giorno si prende cura di chi ha bisogno. Cambiamo pelle ma non cambiamo cuore: il nostro obiettivo rimane quello di prestare assistenza e in queste settimane siamo orgogliosi di poter offrire a chi lavora senza sosta per fronteggiare l’emergenza un posto accogliente in cui riposare», dichiara Fabio Calabrese, Presidente di Fondazione per L’Infanzia Ronald McDonald in Italia.

Per leggere l’intero comunicato, clicca qui

Share: