DAI FINANZIAMENTI “A PROGETTO” A QUELLI “A SOGGETTO”

La crisi impone una svolta nei meccanismi di sostegno agli enti del Terzo settore: risorse a fondo perduto, dirette e a lungo termine, ma sarà anche necessario abbandonare la logica miope ma sicura dei finanziamenti “a progetto” ed intraprendere il non facile sentiero dei “finanziamenti a soggetto”, con l’obiettivo di sostenere le strutture e i relativi costi delle organizzazioni considerate strategiche.

Leggi la notizia direttamente dalla fonte (vita.it)

Share: