COVID-19: BAMBINI, RAGAZZI E FAMIGLIE SEMPRE PIÙ DISEGUALI


Il 25 marzo 2020, a circa un mese dall’inizio della pandemia, Stefania Sabatinelli, proprio qui sulle pagine di Welforum, scriveva: “Il modo in cui attraversiamo questo periodo eccezionale e il modo in cui ne usciremo non è e non sarà uguale per tutti”, e iniziava a delineare le prime fratture, anche in parte aggravate da misure e politiche di sostegno, nelle opportunità delle famiglie di reggere e sostenere la crisi che stava cominciando.

Oggi, a 10 mesi dall’inizio dell’emergenza Covid-19, tutti i dati e le ricerche che hanno guardato a come bambini, ragazzi e famiglie abbiano vissuto e convissuto con le diverse fasi di lockdown e con l’esacerbarsi della crisi socio-economica, danno conferma che no, l’emergenza sanitaria non è uguale per tutti e non ne usciremo tutti uguali, ma anzi molto più disuguali, ed è fin da ora evidente quanto le condizioni di partenza abbiano dettato un enorme gap nelle possibilità di sostenere il peso della crisi.

CONTINUA A LEGGERE LA NOTIZIA DIRETTAMENTE DALLA FONTE (Welforum)

Share: