“COSÌ È NATA LA BOTTEGA PAIDEIA, IL NEGOZIO DAL CUORE SOLIDALE”

La scintilla è scattata quando ero a Parigi e ho visitato Merci, il negozio creato dalla famiglia Cohen del celebre marchio Bonpoint. Un luogo dove moda e design sono al servizio della solidarietà, perché tutto il ricavato è destinato in beneficenza. Lì ho capito che avrei voluto portare un progetto simile a Torino”. Paola Giubergia, consigliera della Fondazione Paideia, racconta come è nata l’idea della Bottega Paideia, il negozio solidale in via Villa Regina 9/D a Torino, alle spalle della Gran Madre, che sostiene i bambini con disabilità e le loro famiglie.

“Io ho da sempre una passione per la casa, per le cose belle, e l’ho coltivata per anni gestendo il negozio ‘La Mezzaluna’ in via Lagrange. Quando ho deciso di avviare la Bottega Paideia ho iniziato risentendo i fornitori, riallacciando contatti con le aziende e partecipando alle fiere. Inizialmente ci siamo dedicate all’oggettistica per casa e cucina, poi col tempo la Bottega ha ampliato l’offerta per cercare di soddisfare le varie esigenze delle persone ed essere un luogo in cui trovare idee regalo carine e originali, frutto di una scelta accurata. Con un valore in più: quello della solidarietà”. Ogni acquisto alla Bottega Paideia, infatti, è prezioso, perché sostiene le attività del Centro Paideia dedicate ai bambini con disabilità e alle famiglie.

“Il negozio è prima di tutto un luogo di incontro, dove le persone vengono volentieri perché possono trovare cose belle, consigliati dalle volontarie, sapendo di fare del bene”. In contemporanea con le restrizioni legate all’emergenza sanitaria è stato lanciato anche bottegapaideia.it, l’e-commerce solidale della Bottega. “È stato uno strumento prezioso in un momento in cui non ci si poteva spostare, ma oggi essere online significa anche andare incontro alle esigenze delle persone, c’è chi non ha tempo di passare durante il giorno e c’è chi ama fare i propri acquisti online”.

La finalità è la medesima e alla base di tutto: “Se tu sai che il tuo acquisto si trasforma in ore di terapia per bambini con disabilità, corsi e attività per fratelli e sorelle la tua scelta assume un valore diverso: il tuo regalo vale doppio e credo che questo sia bellissimo”.

Ulteriori informazioni sul sito di Fondazione Paideia

Condividi: