CAMBIO AL VERTICE DELLA FONDAZIONE ITALIA PER IL DONO ONLUS

Anche il nostro paese può ora contare su un efficace strumento di intermediazione filantropica 

Milano, 5 giugno 2020 – Il Dr. Giuseppe Vita subentra alla Presidenza della Fondazione Italia per il dono onlus – F.I.Do sostituendo il Dr. Carlo Salvatori. Si alternano sempre nomi di prestigio alla guida del nuovo ed unico strumento di intermediazione filantropica, tutto italiano, che in pochi anni è riuscito a dare risposte mirate a coloro, sempre più numerosi, che non considerano più il dono come un sacrificio o un dovere sociale ma che stanno scoprendo come, grazie ad esso, sia possibile soddisfare alcuni bisogni fondamentali dell’essere umano. 

Tra le delibere di maggio anche la costituzione del Comitato Strategico, organo composto da soggetti che svolgono ruoli di primaria importanza per la vita sociale ed economica del Paese e che vogliono promuovere strategie volte a sostenere il dono in Italia, di cui l’Avv. Claudia Parzani è il primo membro.

Il dono” commenta il Presidente Onorario della Fondazione, Prof. Stefano Zamagni: “permette di uscire dall’isolamento che contraddistingue la nostra società aiutandoci a costruire relazioni vere perché non strumentali; ci offre una via per dare un contributo reale alla costruzione del bene comune così che possiamo sentirci veramente cittadini.”

In sei anni la Fondazione Italia per il dono onlus ha coinvolto circa 5.000 donatori raccogliendo oltre 9,5 milioni di euro, di cui 1,5 milioni nei primi mesi del 2020, ed erogando 4,5 milioni di euro in progetti di utilità sociale in Italia e all’estero. 

“In un momento storico in cui è indispensabile mobilitare le risorse private”, commenta Carlo Salvatori, “la nostra F.I.Do ha dimostrato di essere uno strumento estremamente efficace per aiutare gli enti, pubblici o privati, che perseguono finalità di utilità sociale nella mobilitazione delle donazioni.”

“Sono molto felice di questa opportunità” dichiara il neo Presidente Dr. Vita “perché F.I.Do rappresenta un’occasione unica per mostrare il volto umano della finanza. Per questo voglio mettere a disposizione le mie relazioni per coinvolgere le Banche e le Assicurazioni affinché possano dare nuovi servizi ai propri clienti e, allo stesso tempo, contribuire al bene comune.” 

Nel dare il benvenuto al Dr. Giuseppe Vita” ha sottolineato il Vicepresidente della Fondazione e AD di CFO Sim Andrea Caraceni “mi preme sottolineare l’ottimo lavoro svolto dalla Fondazione nel promuovere la filantropia aziendale da molti considerata strategica anche da un punto di vista imprenditoriale, visto il vero e proprio circolo virtuoso che può generare. Da un lato infatti, tutte le realtà imprenditoriali, di ogni dimensione e localizzazione, tramite sostegni al proprio territorio possono dare un aiuto concreto alle persone e alla comunità di appartenenza e dall’altro ricevere parallelamente sostegno per la propria crescita economica, fondamentale per poter continuare a donare. Non vanno dimenticate poi le agevolazioni fiscali, pensate dai legislatori di tutto il mondo proprio per far crescere questo modello e renderlo sempre più una filiera virtuosa”. Oggi, in un momento in cui la mobilitazione delle risorse private costituisce un aiuto decisivo per uscire dalla crisi pandemica, il dono rappresenta la modalità più efficace per affermare la nostra libertà. Fondazione Italia per il dono onlus sta sviluppando sempre nuovi strumenti e servizi per permettere a tutti di vivere questa opportunità. 

Share: